Sotto-sotto una lunga storia

Novità dal mondo delle due ruote
Rispondi
emabiond
Messaggi: 1404
Iscritto il: 21 ott 2007, 11:59 am
Bicicletta: Un totale di 5 bici, strada, mtb, ibrida, city bike
Località: Milano
Contatta:

Sotto-sotto una lunga storia

Messaggio da emabiond »

Sottopassaggio Binasco, una vera vergogna di progettazione un drenaggio che non ha mai funzionato, per costuirli nel 2009 furono spesi 1.100.000 (unmilionecentomila)euro per due sottopassaggi che quando piove oltre i 3 giorni i pescatori che frequentano il naviglio potrebbero benissimo girare le canne e pescare i famosi cavedani ciclisti. Pensavamo che la situazione fosse stata risolta con questo intervento postumo ma ahimè non è così. Adesso questa nuova chiusura totale, e imponenti lavori farebbero pensare a modifiche per il drenaggio (posa in opera di nuovi tubi), ma pensarci prima non era possibile? come diavolo è stato progettato? (vogliamo almeno conoscere i nomi dei tecnici e di tutti quelli che operano a questo ennesimo rifacimento, anche perchè nessun cartello/tabella informativa, come da norma, è stato posizionato), ma soprattutto questa cattiva progettazione e i nuovi lavori di adeguamento chi li paga?????non sarà che questa opera da percorso ciclabile è diventata il pozzo di san patrizio?
Allegati
IMG01318-20130407-1440.jpg
IMG01318-20130407-1440.jpg (177.02 KiB) Visto 2655 volte
IMG01320-20130407-1441.jpg
IMG01320-20130407-1441.jpg (133.86 KiB) Visto 2645 volte
IMG01321-20130407-1442.jpg
IMG01321-20130407-1442.jpg (186.25 KiB) Visto 2657 volte

emabiond
Messaggi: 1404
Iscritto il: 21 ott 2007, 11:59 am
Bicicletta: Un totale di 5 bici, strada, mtb, ibrida, city bike
Località: Milano
Contatta:

Re: Sotto-sotto una lunga storia

Messaggio da emabiond »

E la storia continua, una brutta storia, fatta di incopetenze, incapacità progettuali e politiche, sperpero di risorse pubbliche, disservizio. Altro da aggiungere non c'è, la foto scattata oggi parla da sola
Allegati
26 Gennaio 2014
26 Gennaio 2014
IMG02647-20140126-1328.jpg (232.61 KiB) Visto 1125 volte

pedalgronda
Moderatore
Messaggi: 2736
Iscritto il: 01 giu 2007, 8:54 pm
Biografia: Sono nato a Milano e qui ho sempre vissuto: 34 anni, Ingegnere meccanico (indirizzo materiali metallici) dal 2002. Dal 2005 sono attivo nel volontariato per la difesa dell'ambiente e per il miglioramento della mobilità a Milano. Come molti Milanesi (che ancora non lo sanno) sono asmatico. Posseggo 11 biciclette ma la maggior parte sono vecchie e scassate in attesa di essere sistemate. Sono sposato con una fanatica della bicicletta come me e ho un cane che viene con noi in bici.
Bicicletta: Una MTB decathlon con freni Vbrake, cambi sram, forcella ammortizzata e telaio in alluminio.
Località: Milano
Contatta:

Re: Sotto-sotto una lunga storia

Messaggio da pedalgronda »

la ciclicità (!!!) della storia è paradossale.
Ho comunque risegnalato la tua foto al consigliere provinciale che già si occupò di questa vicenda (vedi primo link del post di ema).
"Sperèmm", come si dice qui a Milano
Io, GG, sono nato e vivo a Milano (G.Gaber)

pedalgronda
Moderatore
Messaggi: 2736
Iscritto il: 01 giu 2007, 8:54 pm
Biografia: Sono nato a Milano e qui ho sempre vissuto: 34 anni, Ingegnere meccanico (indirizzo materiali metallici) dal 2002. Dal 2005 sono attivo nel volontariato per la difesa dell'ambiente e per il miglioramento della mobilità a Milano. Come molti Milanesi (che ancora non lo sanno) sono asmatico. Posseggo 11 biciclette ma la maggior parte sono vecchie e scassate in attesa di essere sistemate. Sono sposato con una fanatica della bicicletta come me e ho un cane che viene con noi in bici.
Bicicletta: Una MTB decathlon con freni Vbrake, cambi sram, forcella ammortizzata e telaio in alluminio.
Località: Milano
Contatta:

Re: Sotto-sotto una lunga storia

Messaggio da pedalgronda »

ecco il link con citata la foto di Ema:
http://lucagandolfiblog.wordpress.com/2 ... -risponda/
speriamo ci sia un seguito positivo
Io, GG, sono nato e vivo a Milano (G.Gaber)

pedalgronda
Moderatore
Messaggi: 2736
Iscritto il: 01 giu 2007, 8:54 pm
Biografia: Sono nato a Milano e qui ho sempre vissuto: 34 anni, Ingegnere meccanico (indirizzo materiali metallici) dal 2002. Dal 2005 sono attivo nel volontariato per la difesa dell'ambiente e per il miglioramento della mobilità a Milano. Come molti Milanesi (che ancora non lo sanno) sono asmatico. Posseggo 11 biciclette ma la maggior parte sono vecchie e scassate in attesa di essere sistemate. Sono sposato con una fanatica della bicicletta come me e ho un cane che viene con noi in bici.
Bicicletta: Una MTB decathlon con freni Vbrake, cambi sram, forcella ammortizzata e telaio in alluminio.
Località: Milano
Contatta:

Re: Sotto-sotto una lunga storia

Messaggio da pedalgronda »

il cittadino emabiond....
Io, GG, sono nato e vivo a Milano (G.Gaber)

GiuseppeMarrasi
Messaggi: 4821
Iscritto il: 08 giu 2012, 6:53 pm
Bicicletta: BH Xenion 650 Lite Bosch
Contatta:

Re: Sotto-sotto una lunga storia

Messaggio da GiuseppeMarrasi »

:no

ahimè sembra prassi diffusa realizzare sottopassi idrici

http://www.ilmessaggero.it/FROSINONE/aq ... 8049.shtml
:) scusate la tastiera figlia d'android
http://www.jobike.it/forum/topic.asp?AR ... C_ID=14792

Immagine

emabiond
Messaggi: 1404
Iscritto il: 21 ott 2007, 11:59 am
Bicicletta: Un totale di 5 bici, strada, mtb, ibrida, city bike
Località: Milano
Contatta:

Re: Sotto-sotto una lunga storia

Messaggio da emabiond »

GiuseppeMarrasi ha scritto::no

ahimè sembra prassi diffusa realizzare sottopassi idrici

http://www.ilmessaggero.it/FROSINONE/aq ... 8049.shtml
eh ma in questo caso la differenza è sostanziale, si tratta di un' arteria stradale non di una mera opera ad uso e consumo "quando non piove da almeno 5 mesi" di "sfigati ciclisti". Comunque tengo a sottolineare che in questo periodo i "navigli Milanesi" hanno usufruito di fondi economici per le manutenzioni straordinarie legate in qualche modo all' evento del prossimo anno (Expo). Sai che bella figura facciamo/faranno nel promuovere il percorso con una darsena tutta messa a posto e un naviglio altrettanto messo in ordine alle porte della cittadina di Pavia. Faccio spesso quel tratto e sono sempre costretto a passare sopra alla rotonda della statagle dei Giovi, prima o poi ci scappa il morto (l' incidente con ferito c'è già stato), vedremo poi di chi saranno le effettive responsabilità!!!! :inca

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti