Udine: da piazzale Osoppo a Paderno

Luoghi attraversati

  1. Piazzale Osoppo (117 m slm, Udine)
  2. Attraversare la roggia (115 m slm, Udine)
  3. Inizio tratto non asfaltato (118 m slm, Udine)
  4. Fine tratto non asfaltato (119 m slm, Udine)
  5. Fine ciclabile (119 m slm, Udine)

Descrizione

Bella pista ciclabile che da piazzale Osoppo segue una delle rogge di Udine e porta fino al centro sportivo di Paderno.

Il terrapieno che contiene la roggia consente di percorrere agevolmente il trafficatissimo viale Volontari della Libertà e viale Vat ben alti rispetto il piano strada.

Il tratto che segue viale Vat non è asfaltato ma il fondo stradale è in buone condizioni (gennaio 2009).

Itinerario segnalato da borgofumo il 25 gennaio 09
Itinerario commentato 2 volte

Caratteristiche

Tipo:ciclabile
Distanza:1.82 km
Durata (Km/h):7 minuti
Fondo:misto
Adatto ai bambini: Si
Adatto a pattinatori: Non votato

Dettagli

Pendenza media:0.3 %
Pendenza max:5 %
Densità tracciato20.8 punti/km
Dislivello (quota max-min):6 m
Dislivello salita:9 m
Dislivello discesa:7 m
Difficoltà:facile

Download / Roadbook / Profilo altimetrico

Importa nel tuo navigatore GPS il tracciato di questo itinerario, scaricandolo nei seguenti formati:
GPX    KML    PLT    TRK    LMX    ASC    OV2    CSV   

Scarica Roadbook
Stampa il roadbook di questo itinerario

Video Video

Commenti

  • Re: Udine: da piazzale Osoppo a Paderno
    Ho fatto parte di questo tratto ciclabile e poi deviato per via Caccia e viale trieste ieri.
    Devo dire che è molto comodo, consiglio a tutti quelli che, come me, venendo dalla fuori devono andare in centro e non vogliono intasarsi nel traffico, di portarsi la bicicletta al seguito e
    pedalare seguendo le ciclabili. In certe strade è consentito anche andare "contromano" in tratti ben delimitati.

    Io ho percheggiato comodamente in zona ospedale, scaricato la bici e poi via per Udine!

    L'unico neo è che molte strade non hanno il tabello con il loro nome! per chi come me viene da fuori non è facile riconoscerle e quindi bisogna spesso chedere info ai passanti.

    Marta
    Vimarta, 24 luglio 09
Scrivi commento | Regolamento