Registrazione

Prealpi Pordenonesi (anello)

Profilo altimetrico

Pendenza media 0.6%, max 26% Dislivello salita 1676m, discesa 1676m, assoluto 800m

Caratteristiche

Distanza:127.88 km
Tipo:strada
Fondo:asfalto
Adatto a bambini: Non votato
Adatto a pattinatori: No
Durata (Km/h): 512 minuti
Anello delle Prealpi Pordenonesi: percorso da Vittorio Veneto e ritorno.

Questo percorso non è consigliabile a persone poco allenate dato il dislivello di circa 1840m.

Si può affrontare sia con BDC o MTB attrezzate con ruote stradali. Consigliata caldamente una giacca antivento, più di una borraccia (da 750ml o più) o sacca idrica, kit di luci posteriore/anteriore per i tratti in galleria.

Da segnalare in totale circa 6km di gallerie, la prima è di 4km, la seconda di 1km le restanti sono in centinaia di metri, tutte molto ventilate.

Io ho effettuato questo giro ad aprile; data l'esposizione al sole per lunghi tratti lo sconsiglio nei periodi caldi.

Itinerario segnalato da più persone; ultima modifica il 5 giugno 11

Sono presenti 25 commenti legati a questo percorso.

Download

Video

Commenti

  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    Apprendo da facebook:
    La Vecchia Strada della Valcellina riapre al pubblico. Sarà
    possibile accedervi dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso ore 17.00) nelle
    giornate indicate: Luglio 2010 ogni sabato e ogni domenica. Agosto tutti i
    giorni e Settembre 2010 solo la domenica. La chiusura della strada è prevista
    per il 27 settembre 2010.
    Per informazioni Parco Dolomiti Friulane Tel. 042787333 http://www.riservaforracellina.it

    Da facebook cito anche:
    Domenico Corazza
    dal 18 di luglio al 5 settembre sarà disponibile anche un servizio di autobus con carrello per il trasporto delle biciclette, quindi si può approfittare di un passaggio in salita per fare il percorso in bicicletta in discesa ... Fantastico direi!

    Concordo, non vedo l'ora di approfittarne!!!
    borgofumo, 5 luglio 10
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    Per chi non avesse idea di come è la vecchia statale della Valcellina ecco un filmato che ho caricato su youtube http://www.youtube.com/watch?v=0pOyd8hxTYs
    AndreaMTB86, 19 ottobre 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    [quote="ritael":m7ly9gbv]Grazie di nuovo, pordenonese, molto gentile :) :)

    Ora ho capito, grazie alla mappa. :cool
    L'unico dubbio che mi resta è riguardo al cancello che si incontra provenendo dal tratto accessibile: l'anno scorso ce n'era uno che penso sia quello che dici tu, era messo poco prima della vecchia centrale, e stava sopra un muro alto circa 1m e 80 al punto più alto, sotto il quale c'erano ortiche, mattoni e cianfrusaglie varie.
    Però proprio dei bikers mi avevano aiutata a sollevare la bici oltre il muretto e oltre il cancello, era difficile ma fattibile (l'ho visto fare da gente in mountain bike e perfino in bici da corsa!).

    Se, come penso, il cancello è quello, ora lo hanno migliorato e messo più grande, come quello all'ingresso della vecchia strada, per intenderci?

    Una cosa che non capisco è come sarà questo nuovo invaso, sarà un bacino contenuto a strapiombo sulla vecchia strada? Il fatto è che l'inizio della vecchia statale è proprio a livello della nuova statale, non capisco come intendono fare le cose, senza considerare che è una zona geologicamente instabile, mi pare...[/quote:m7ly9gbv]

    purtroppo non ti so dire del cancello, ho chiesto info alla ragazza del baracchino e poi sono andato fino al bivio e tornato sulla statale (dovevo tornare velocemente in Piancavallo prima del risveglio pomeridiano delle bambine e avevo 14 km di salita da sciropparmi... :asd ).

    per l'invaso ho i tuoi stessi dubbi, la quota della vecchia strada mi pareva uguale alla nuova, ma evidentemente dopo l'accesso non e' piu' cosi, forse scende di qualche decina di metri...boh...

    spero che l'acessibilita' sia presto ripristinata, il valore paesaggistico e' notevole, poi, immaginate, una ciclabile scavata nella roccia, che porta ad un lago alpino, anch'esso circondato da una ciclabile, consideriamo poi il bell'anello ciclabile di claut li vicino, potrebbe diventare un percorso veramente tra i piu belli, poi tra barcis e claut non ci vorrebbe molto a tracciare una bella ciclabile sulla strada, e' bella larga...

    saluti
    Il Pordenonese, 6 agosto 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    Grazie di nuovo, pordenonese, molto gentile :) :)

    Ora ho capito, grazie alla mappa. :cool
    L'unico dubbio che mi resta è riguardo al cancello che si incontra provenendo dal tratto accessibile: l'anno scorso ce n'era uno che penso sia quello che dici tu, era messo poco prima della vecchia centrale, e stava sopra un muro alto circa 1m e 80 al punto più alto, sotto il quale c'erano ortiche, mattoni e cianfrusaglie varie.
    Però proprio dei bikers mi avevano aiutata a sollevare la bici oltre il muretto e oltre il cancello, era difficile ma fattibile (l'ho visto fare da gente in mountain bike e perfino in bici da corsa!).

    Se, come penso, il cancello è quello, ora lo hanno migliorato e messo più grande, come quello all'ingresso della vecchia strada, per intenderci?

    Una cosa che non capisco è come sarà questo nuovo invaso, sarà un bacino contenuto a strapiombo sulla vecchia strada? Il fatto è che l'inizio della vecchia statale è proprio a livello della nuova statale, non capisco come intendono fare le cose, senza considerare che è una zona geologicamente instabile, mi pare...
    ritael, 4 agosto 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    [quote="ritael":30g6vl9u][color=#804000:30g6vl9u]Grazie, pordenonese[/color:30g6vl9u]

    Purtroppo non ho molto presente i punti da te descritti, infatti l'hanno scorso ero entrata dalla parte iniziale sbarrata.... quella prima della nuova galleria provenendo da Montereale.
    In pratica, ora cosa c'è all'inizio della vecchia strada, l'hai visto? IL cancello che hai trovato a metà strada, com'è fatto?
    Comunque, ritengo che sia un peccato che non l'abbiano conservata tutta e che invece debbano sommergerla... è molto spettacolare già all'inizio.

    PS: per chi arrivasse in [color=#8000BF:30g6vl9u]treno[/color:30g6vl9u] (montereale valcellina o altra stazione),[color=#4000FF:30g6vl9u] c'è un modo per aggirare la nuova galleria, oppure non c'è altra strada per arrivare alla parte accessibile al pubblico[/color:30g6vl9u]?[/quote:30g6vl9u]

    allego una mappa per far capire meglio. non c'e modo di aggirare la galleria, l'unico modo sarebbe anziche andare a Montereale andare ad Aviano e farsi la salita per il Piancavallo (13km di salita al 10% di pendenza media o piu...) e poi scendere a Barcis (14km di discesa).

    il tratto nero e' quello della vecchia strada. la parte risottolineata in rosso e' il tratto aperto, al bivio molassa o si torna sulla statale all'incrocio con Andreis, oppure si fa un breve tratto della vecchia strada fino al cancello e poi si torna indietro.

    saluti
    Il Pordenonese, 4 agosto 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    [color=#804000:c9e4w148]Grazie, pordenonese[/color:c9e4w148]

    Purtroppo non ho molto presente i punti da te descritti, infatti l'hanno scorso ero entrata dalla parte iniziale sbarrata.... quella prima della nuova galleria provenendo da Montereale.
    In pratica, ora cosa c'è all'inizio della vecchia strada, l'hai visto? IL cancello che hai trovato a metà strada, com'è fatto?
    Comunque, ritengo che sia un peccato che non l'abbiano conservata tutta e che invece debbano sommergerla... è molto spettacolare già all'inizio.

    PS: per chi arrivasse in [color=#8000BF:c9e4w148]treno[/color:c9e4w148] (montereale valcellina o altra stazione),[color=#4000FF:c9e4w148] c'è un modo per aggirare la nuova galleria, oppure non c'è altra strada per arrivare alla parte accessibile al pubblico[/color:c9e4w148]?
    ritael, 3 agosto 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    [quote="AndreaMTB86":3cr2aqyq][quote="Il Pordenonese":3cr2aqyq]2 cose: primo non capisco la storia dell'invaso, la strada mi pare all'altezza dell'altra, quindi... :look
    e poi la diga non doveva servire da contenimento per svuotare l'invaso di Barcis in caso di alluvioni? invece, come si poteva ben immaginare, terranno ENTRAMBE le dighe piene al massimo, e quando capitera' come nel 2002 forti pioggie, ale', apriranno tutto e pordenone andra' sotto acqua...

    secondo: dov'e' il ponte della centrale?? mi sa che mi tocca andare a vedere sto week end, non ho capito bene fin dove sia aperta e la galleria dove la stanno facendo...

    saluti[/quote:3cr2aqyq]

    Questo è quello che mi è stato risposto per mail, ho fatto un semplice copia e incolla ed è una risposta diretta a me, non ho citato questa discussione alla PM di Barcis perchè nessuno ha aderito alla proposta di scrivere come gruppo. Se scopri qualcosa potresti scriverlo in questa discussione???[/quote:3cr2aqyq]

    allora, confermo quanto ipotizzato: la vecchia strada e' aperta da Barcis zona ponte Antoi (dove c'e' il ristorante omonimo meta dei bikers) dove c'e' un baracchino per il noleggio caschi (per chi non l'avesse, e' obbligatorio) e si puo' proseguire fino al bivio della vecchia osteria Molassa. li la strada si biforca, da una parte si torna verso la strada nuova all'altezza del bivio per Andreis e relativo sottopasso (quindi la galleria bisogna farla per forza purtroppo) dall'altra continua la vecchia strada che porterebbe fino all'invaso della nuova diga ma dopo qualche centinaio di metri e' chiusa e cancellata. la tipa del baracchino mi ha detto che sara' cosi ancora per un bel po', i lavori saranno lunghetti.

    quindi purtroppo per noi bisogna fare i 5 km di galleria ancora per un bel po'...

    saluti
    Il Pordenonese, 3 agosto 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    [quote="AndreaMTB86":6zdyx000][quote="Il Pordenonese":6zdyx000]2 cose: primo non capisco la storia dell'invaso, la strada mi pare all'altezza dell'altra, quindi... :look
    e poi la diga non doveva servire da contenimento per svuotare l'invaso di Barcis in caso di alluvioni? invece, come si poteva ben immaginare, terranno ENTRAMBE le dighe piene al massimo, e quando capitera' come nel 2002 forti pioggie, ale', apriranno tutto e pordenone andra' sotto acqua...

    secondo: dov'e' il ponte della centrale?? mi sa che mi tocca andare a vedere sto week end, non ho capito bene fin dove sia aperta e la galleria dove la stanno facendo...

    saluti[/quote:6zdyx000]

    Questo è quello che mi è stato risposto per mail, ho fatto un semplice copia e incolla ed è una risposta diretta a me, non ho citato questa discussione alla PM di Barcis perchè nessuno ha aderito alla proposta di scrivere come gruppo. Se scopri qualcosa potresti scriverlo in questa discussione???[/quote:6zdyx000]

    provo a vedere se riesco a scoprire qualcosa sabato, entro nella vecchia strada all'altezza di ponte antoi a Barcis e vedo fin dove arrivo. vi faccio sapere.

    saluti
    Il Pordenonese, 28 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    [quote="Il Pordenonese":3ey58zz8]2 cose: primo non capisco la storia dell'invaso, la strada mi pare all'altezza dell'altra, quindi... :look
    e poi la diga non doveva servire da contenimento per svuotare l'invaso di Barcis in caso di alluvioni? invece, come si poteva ben immaginare, terranno ENTRAMBE le dighe piene al massimo, e quando capitera' come nel 2002 forti pioggie, ale', apriranno tutto e pordenone andra' sotto acqua...

    secondo: dov'e' il ponte della centrale?? mi sa che mi tocca andare a vedere sto week end, non ho capito bene fin dove sia aperta e la galleria dove la stanno facendo...

    saluti[/quote:3ey58zz8]

    Questo è quello che mi è stato risposto per mail, ho fatto un semplice copia e incolla ed è una risposta diretta a me, non ho citato questa discussione alla PM di Barcis perchè nessuno ha aderito alla proposta di scrivere come gruppo. Se scopri qualcosa potresti scriverlo in questa discussione???
    AndreaMTB86, 27 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    2 cose: primo non capisco la storia dell'invaso, la strada mi pare all'altezza dell'altra, quindi... :look
    e poi la diga non doveva servire da contenimento per svuotare l'invaso di Barcis in caso di alluvioni? invece, come si poteva ben immaginare, terranno ENTRAMBE le dighe piene al massimo, e quando capitera' come nel 2002 forti pioggie, ale', apriranno tutto e pordenone andra' sotto acqua...

    secondo: dov'e' il ponte della centrale?? mi sa che mi tocca andare a vedere sto week end, non ho capito bene fin dove sia aperta e la galleria dove la stanno facendo...

    saluti
    Il Pordenonese, 27 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    Riporto qui di seguito per tutti gli interessati la mail di risposta della P.M. Montereale Valcellina:

    Il primo tratto della vecchia strada della valcellina ex S.S. 251 nel caso di riempimento della diga oramai quasi ultimata nelle sue opere accessorie, risulterebbe sott'acqua.
    Per questo motivo si sta costruendo attualmente una galleria che permetta il transito ciclo-pedonale ad un'altezza tale da non venire interessata dall'invaso.
    E' stata invece ultimata e aperta al transito ciclo- perdonale la parte che da Barcis arriva fino al ponte della Centrale sito nel territorio di Montereale Valcellina.
    A tal fine per opportuna conoscenza si invia l'ordinanza nr. 2273 che meglio precisa le modalità di utilizzo della ciclo pedonale.l
    Non appena risultano finite le opere insistenti nel comune di Montereale Valcellina, la ciclopedonale si estenderà fino ad arrivare nel punto attualmente intercluso al transito.
    Dstinti saluti.

    IL COORDINATORE DI P.M.
    S.TEN: Barzan Fancesco

    -------------L'ordinanza--------------------
    Ord. N. 2273

    Prot. N.

    IL SINDACO

    Premesso che la Provincia di Pordenone:

    ? in data 27/10/2008 ha concluso i lavori di sistemazione e messa in sicurezza della vecchia strada della Valcellina (EX STRADA STATALE 251) tra la località Galleria della centrale e la Galleria al Nale;

    ? che con apposito verbale del 29/05/2008, la Provincia di Pordenone ha riconsegnato il tratto di strada suddetto al comune di Montereale Valcellina;

    ? che l’Ente preposto alla gestione della strada per l’anno 2009 è l’Ente Parco Dolomite Friulane;

    Ritenuto opportuno e necessario dover riaprire al transito ciclo-pedonale il tratto di strada stesso;

    Visti gli artt. 5 comma 3, 6 commi 4 e 5, l’art. 7 del Nuovo Codice della Strada, emanato con D. Lgs. N. 285/1992;

    Visti in particolare gli artt.li 42 e 43 del D.P.R. 16 dicembre 1992, N. 495 giusto “Regolamento di esecuzione ed attuazione del Nuovo Codice della Strada” e s.m.i.;
    ORDINA

    Per le motivazioni di cui sopra

    1. di aprire, per la parte di propria competenza, la strada Comunale denominata Ex Strada Statale 251, il tratto ricompreso tra il bivio Molassa ed il Ponte della Centrale esclusivamente al traffico ciclo - pedonale, dal 16 Luglio 2009 al 31 Dicembre 2009, in base a quanto definito dall’Ente preposto alla gestione della strada;
    2. l’obbligo dell’uso del casco protettivo lungo il tratto sopra menzionato;
    3. che L’Ente preposto alla gestione della Strada posizioni la prescritta segnaletica garantendo il presidio ed il controllo dei cancelli d’ingresso e del traffico ciclo-pedonale;
    4. che a presente Ordinanza ai sensi del comma 3 dell’art. 5 del C.d.S., sia portata a conoscenza del pubblico mediante l’apposizione di adeguata segnaletica.
    5. Siano esclusi dai suddetti divieti i mezzi di servizio e di soccorso.



    AVVERTE

    - che nei confronti di eventuali trasgressori si procederà a termine delle vigenti norme in materia;

    - che avverso la presente Ordinanza, chiunque vi abbia interesse potrà ricorrere entro 60 giorni dalla pubblicazione, al Tribunale Amministrativo Regionale per il Friuli Venezia Giulia;

    - che in relazione al disposto dell’art. 37, comma 3, del decreto Legislativo 285/1992, sempre nel termine di 60 giorni può essere proposto ricorso, da chi abbia interesse all’apposizione della segnaletica, in relazione alla natura dei segnali apposti, al Ministero dei trasporti e delle Infrastrutture, con la procedura di cui all. 74 del Regolamento, emanato con D.P.R. nr. 495/1992.-

    -che la presente Ordinanza è altresì pubblicata all’Albo Pretorio e inviata per conoscenza a:

    ? AL SIG. PREFETTO DI PORDENONE

    ? AL SIG. QUESTORE DI PORDENONE

    ? AL COMANDO POLIZIA STRADALE DI PORDENONE

    ? ALLA STAZIONE CARABINIERI DI MONTEREALE VALCELLINA

    ? ALLA PROVINCIA DI PORDENONE

    ? AL COMUNE DI BARCIS

    ? AL PARCO DOLOMITE FRIULANE

    Gli Ufficiali ed Agenti preposti al traffico vigileranno per la perfetta esecuzione della presente Ordinanza.

    Dalla Residenza Municipale, li 16 Luglio 2009



    IL SINDACO

    Anselmi Pieromano
    AndreaMTB86, 24 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    [quote="ritael":3su80zdi]
    Io avevo il casco da bici, dite che basterà o ci vorrebbe uno da arrampicata? ![/quote:3su80zdi]

    Meglio uno da cross a questo punto contro i sassi :asd a parte gli scherzi se ci sono questi problemi di accessibilità si potrebbe scrivere al comune di Montereale utilizzando il nome di pisteciclabile (ovviamente dopo consenso del webmaster) per chiedere maggiori informazioni e magari sbloccare questa situazione. A mio parere se venisse segnalata porterebbe maggiori persone a visitare questi fantastici posti.
    Ciao!
    AndreaMTB86, 7 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    Sì Anna, c'erano parecchi ciclisti ma tutti maschietti, e qualcuno a camminare ... in effetti ti conviene andarci con un amico, potresti avere bisogno di aiuto, soprattutto per il secondo cancello (è basso ma difficile per la pendenza e le ortiche), il primo basta scavalcare il guardrail sollevando la bici, stando attenti a non mettere piedi in fallo (lo spazio è ristretto). :gha ;)
    Occhio anche alla breve galleria stradale subito prima (è la galleria subito fuori Montereale, al ritorno si erano spente le luci ed essendo io sprovvista di luci, l'ho fatta a piedi, molto stressante per il buio e il traffico intenso, anche se corta).

    Il posto è comunque davvero incredibilmente spettacolare... pare di essere chissà dove, in un canyon... uno scandalo che sia lasciato così, chiuso e in abbandono. :nono

    Effettivamente è vietato entrarci, ma credo che parecchi lo facciano (di domenica pomeriggio, ne avevo viste diverse di persone). Leggi qui uno che l'ha fatto:
    [url:2g719w8x]http://www.clanalpian.com/(S(bu4rjd452xg0b5ez5srvhy55))/itinerario.aspx?id=11[/url:2g719w8x]

    Inoltre, se si entra dalla parte "permessa" – quella dall'altra parte, già adibita a pista, – non c'è nessuna barriera che impedisca di arrivare fino in fono all'inizio della strada. Però, dovrebbe anche esserci una giornata in estate in cui la strada è aperta eccezionalmente..

    Io avevo il casco da bici, dite che basterà o ci vorrebbe uno da arrampicata? !
    ritael, 7 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    le news che ho io sono dell'anno scorso: si prende prima della galleria a sx dopo il primo lago. per me e' una delle piu belle strade d'italia, un capolavoro di ingegneria, scavata nella roccia con vista mozzafiato sull'orrido del cellina...prima della galleria quando ero piccolo era l'unica strada ed era sempre un misto di ammirazione e paura percorrerla (mi pare ci fossero solo i paletti di pietra e non il guardrail...sbuca all'altezza di ponte antoi passando per l'osteria molassa. l'anno scorso c'erano dei volontari che al costo di 1 euro ti fornivano di caschetto per poterla percorrere (mi pare sia a piedi che in bici) pero' erano a Barcis e non credo ti facessero andare fino alla fine, poi bisognava tornare indietro. quest'anno non so, se son passati i disgaggiatori per posare le reti di sicurezza, io anni fa scavalcai e la feci in bici per evitare la galleria, pero' c'e' da dire che in primis e' vietato farlo, e poi, dopo un paio di settimane che l'avevo fatta, lessi sul giornale che uno che aveva avuto la mia stessa idea c'era rimasto secco per un sasso cadutogli in testa dall'alto. quinidi, se non e' aperta (e non credo lo sia) non fatela. al massimo chiedete all'apt di barcis e comunque il caschetto e' obbligatorio.

    saluti
    Il Pordenonese, 7 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    borgofumo capisco la tua allergia..cerco di evitare pure io il più possibile!
    grazie ritael, il tuo messaggio è molto incoraggiante..beh il fatto di dover scavalcare reti e recinti mi fa pensare che non sia poi così tanto permesso praticarla..ma se hai incrociato dei compari biciclisti allora direi che il rischio si può correre! thanks a lot spero di riuscir presto a darci un occhiata!
    annabassguitar, 6 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    Ciao, io la strada dismessa l'ho fatta l'hanno scorso in settembre... è davvero spettacolare, ma per entrarci bisogna scavalcare il guardrail accanto al cancello chiuso. Poi, c'è da superare un altro cancelletto (tocca issare la bici sopra un muro storto e pieno di ortiche e materiali sotto).
    Siccome ero partita tardi nel pomeriggio, non l'ho fatta tutta, comunque a un certo punto diventa la ciclabile asfaltata. Comunque, ci ho incontrato diversi ciclisti in mtb e anche in bici da corsa, sebbene la strada sia cosparsa in alcuni punti di detriti e ghiaietta...
    Quest'anno non so com'è, ma credo sia ancora uguale.
    ritael, 6 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    Ho provato a cercare sul web.
    questo link ( http://www.propordenone.it/editoria/art ... ellina.htm ) descrive la storia della strada ma non dice dove parte e se è aperta o meno.
    credo che gli amici della fiab di pordenone (http://www.aruotaliberapn.it/ ) sicuramente potranno aiutarti.

    Per quanto riguarda la mia valutazione a proposito della galleria, considera che sono un ciclista da ciclabili/sterrate e che sono allergico alle statali percorse in bici... :)

    Ciao
    borgofumo, 4 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    [quote="annabassguitar":17zy114f]grazie mille per le dritte!è un itinerario che mi ispira molto..se ho abbastanza gambe sarà da fare!
    darò un occhio subito anche ai video caricati!
    la descrizione di borgofumo mi mette un po i brividi ma allo stesso tempo mi incuriosisce..da dove partirebbe questa "minacciosa" strada alternativa?![/quote:17zy114f]

    http://maps.google.it/maps?f=q&source=s ... 15&iwloc=A ecco qui :D il giorno che ho provato a cercarla non ci sono riuscito anche perchè ero ipnotizzato dall'azzurro chiaro del primo lago che c'è. La strada alternativa sarebbe quella che vedi parallela alla SS251.
    Ciao!
    AndreaMTB86, 3 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    grazie mille per le dritte!è un itinerario che mi ispira molto..se ho abbastanza gambe sarà da fare!
    darò un occhio subito anche ai video caricati!
    la descrizione di borgofumo mi mette un po i brividi ma allo stesso tempo mi incuriosisce..da dove partirebbe questa "minacciosa" strada alternativa?!
    annabassguitar, 2 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    la strada alternativa è la vecchia magnifica strada scavata nella roccia a picco sulla profonda gola del cellina. mi risulta sia già stata in parte riaperta come ciclabile. sarebbe bello se qualcuno del luogo ci aggiornasse sulla sua percorribilità.
    quanto alla galleria: io in bici non la farei mai.
    ciao
    borgofumo, 2 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    [quote="Il Pordenonese":3ncuaf1e][quote="annabassguitar":3ncuaf1e]questo mi ispira un sacco!! ma credo che sia lunghetto da fare tutto ora come ora..proverei pure io il tratto Montereale-Erto..ma chiedo info riguardo la strada: quel tratto lì è strada di paese con poco traffico oppure è una provinciale o statale??..detesto la bici negli stradoni trafficati! più verde e monti ci sono meglio è![/quote:3ncuaf1e]

    guarda, traffico non ce n'e' moltissimo, pero' qualche camion che sghiaia il cellina lo trovi sicuro...molta attenzione bisogna farla in galleria. (c'e' una galleria lunga 5km, necessario coprirsi prima di entrare e ASSOLUTAMENTE luci posteriori e anteriori). poi da barcis si puo' fare il lungo lago ciclabile (corto ma bello anche se pieno di saliscendi) con uno stupendo panorama. poi la strada continua costeggiando il greto del cellina, passando poi per claut (qui si puo' prendere la variante descritta su questo sito sull'anello ciclabile di claut per arrivare fino a cimolais). poi a cimolais ti aspetta il passo s. osvaldo, non durissimo pero' sempre un passo e'...arrivi poi in vista di erto e casso. posti da vedere: il ricovero degli uccelli feriti ad andreis (breve deviazione prima di barcis) con aquile, falchi, etc...il lago di barcis, l'orrido della molassa, e a erto la bottega di Mauro Corona e la diga del Vajont.
    saluti[/quote:3ncuaf1e]

    Quoto tutto quello che ha detto pordenonese ti preciso che io l'ho fatta il giorno 25 aprile e quindi il video che vedi può darti un'idea relativa. Nelle gallerie comunque la puzza di gas si sente pochissimo perchè sono molto ventilate. Esisterebbe anche una strada alternativa ma adesso se non mi sbaglio è di proprietà dell'ENEL e c'è divieto di accesso.
    AndreaMTB86, 2 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    [quote="annabassguitar":273aeuhy]questo mi ispira un sacco!! ma credo che sia lunghetto da fare tutto ora come ora..proverei pure io il tratto Montereale-Erto..ma chiedo info riguardo la strada: quel tratto lì è strada di paese con poco traffico oppure è una provinciale o statale??..detesto la bici negli stradoni trafficati! più verde e monti ci sono meglio è![/quote:273aeuhy]

    guarda, traffico non ce n'e' moltissimo, pero' qualche camion che sghiaia il cellina lo trovi sicuro...molta attenzione bisogna farla in galleria. (c'e' una galleria lunga 5km, necessario coprirsi prima di entrare e ASSOLUTAMENTE luci posteriori e anteriori). poi da barcis si puo' fare il lungo lago ciclabile (corto ma bello anche se pieno di saliscendi) con uno stupendo panorama. poi la strada continua costeggiando il greto del cellina, passando poi per claut (qui si puo' prendere la variante descritta su questo sito sull'anello ciclabile di claut per arrivare fino a cimolais). poi a cimolais ti aspetta il passo s. osvaldo, non durissimo pero' sempre un passo e'...arrivi poi in vista di erto e casso. posti da vedere: il ricovero degli uccelli feriti ad andreis (breve deviazione prima di barcis) con aquile, falchi, etc...il lago di barcis, l'orrido della molassa, e a erto la bottega di Mauro Corona e la diga del Vajont.

    saluti
    Il Pordenonese, 2 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    questo mi ispira un sacco!! ma credo che sia lunghetto da fare tutto ora come ora..proverei pure io il tratto Montereale-Erto..ma chiedo info riguardo la strada: quel tratto lì è strada di paese con poco traffico oppure è una provinciale o statale??..detesto la bici negli stradoni trafficati! più verde e monti ci sono meglio è!
    annabassguitar, 1 luglio 09
  • Re: Anello delle Prealpi Pordenonesi
    il percorso e' molto bello, io l'ho fatto per la parte Montereale-Erto e ritorno. L'anello completo e' da granfondisti... :asd occhio alle gallerie, luci posteriori obbligatorie!!

    saluti
    Il Pordenonese, 27 maggio 09
Scrivi commento | Regolamento