Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benedetto - S.Giacomo

Pareri ed opinioni sugli oltre 5000 itinerari cicloturistici di PisteCiclabili.com
Rispondi
Mike
Mascotte
Messaggi: 6117
Iscritto il: 16 mar 2008, 10:23 am
Bicicletta: Nessuna
Contatta:

Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benedetto - S.Giacomo

Messaggio da Mike » 19 apr 2009, 5:38 pm

Questa discussione contiene i commenti dell'itinerario cicloturistico Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benedetto - S.Giacomo

Descrizione, mappa ed informazioni sull'itinerario si trovano al seguente indirizzo:

http://www.piste-ciclabili.com/itinerari/1306-mantova-bagnolo-governolo-ostiglia-revere-sbenedetto-sgiacomo

Iscrivendosi gratuitamente al forum è possibile commentare gli itinerari (bottone Rispondi), ricevere un avviso quando altre persone aggiungono commenti (link 'Sottoscrivi argomento'), e partecipare attivamente al miglioramento di Piste-Ciclabili.com

cirigia
Messaggi: 9
Iscritto il: 20 apr 2011, 2:16 pm

Re: Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benede

Messaggio da cirigia » 25 apr 2011, 10:58 pm

Con la mia ragazza e tre amici (poco adusi alla bicicletta) abbiamo fatto il percorso da Mantova ad Ostiglia sulla sponda nord del Po.

E' un ottimo itinerario, anche se a dir la verità il percorso vero e proprio inizia oltre Mantova, dall'abitato di Andes. A Mantova la pista appare e scompare, creando non poche difficoltà soprattutto per l'orientamento, inoltre alcuni punti sono veramente malandati. Un abitante ci ha consigliato un percorso alternativo che passa da Pontemerlano (che non abbiamo fatto perchè in parte su strada statale) di cui non saprei dare ulteriori chiarimenti.

Splendida la strada fino a Bagnolo San Vito, asfaltata e vietata alle auto, idem per l'argine del Po da Governolo in poi.

Tra questi due paesi si può percorrere l'argine del Mincio, stupendo, però sterrato ed un po difficoltoso senza MTB; tuttavia una ciclo-famiglia di passaggio ci ha spiegato che esistono delle strade alternative su asfalto, sicuramente da approfondire.

a Governolo e Sustinente ci sono un paio di agriturismi, se qualcuno fosse interessato alla cosa, facilmente raggiungibili in bici.

Da Mantova e da Ostiglia passano 2 linee ferroviarie parallele che collegano Verona a Bologna, questo permette di poter evitare di fare l'intero percorso, di oltre 80 km, pesante per chi non è abituato.

francesco beccari
Messaggi: 1
Iscritto il: 02 set 2012, 11:23 am

Re: Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benede

Messaggio da francesco beccari » 07 ott 2012, 1:01 pm

L'ho percorso ieri pomeriggio a piedi dalla stazione ferroviaria di Mantova a Pietole Vecchia. Chi l'ha descritto ha fatto un'ottimo lavoro, ma manca completamente di segnaletica (non pensate che a Verona sia meglio); è un perfetto percorso pedonale. Non si presta come pista ciclabile; in questo senso preferibile il percorso Palazzo Te - via Learco Guerra che ho percorso al ritorno
Francesco Beccari Verona

annetta
Messaggi: 6
Iscritto il: 15 apr 2009, 1:52 pm

Re: Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benede

Messaggio da annetta » 16 mag 2013, 2:08 pm

Ho fatto questo itinerario domenica scorsa in senso orario (andata via Governolo/Ostiglia, ritorno via San Benedetto/San Giacomo) e vorrei dare alcuni consigli secondo me preziosi. Il giro è davvero molto bello e vario, percorso misto asfalto/strada bianca-argine/sterrato (poco) e attraversa sia zone di "campagna persa" che paesi e borghi minuscoli, uno più bello dell'altro. Innanzitutto può essere utile sapere che i locali lo chiamano "Il giro dei tre ponti", così se si vogliono chiedere informazioni ai ciclisti locali ci si può intendere subito sul giro che volete fare. I tre ponti sono Ostiglia, Quistello/San Siro e San Benedetto. Le uniche criticità riscontrate sono proprio ai ponti. A Ostiglia (punto J) appena passato l'imbarcadero e la società nautica esiste (come nella descrizione generale) questo sentierino minuscolo PRIMA DEL PONTE che devia vs destra che sale direttamente sul ponte; facile ignorarlo perchè sembra proprio un tratturo; l'importante è non passare sotto il ponte. Anche a Quistello è facile sbagliare: si arriva al ponte con il Secchia sulla propria dx, si attraversa il ponte tenendo sempre la dx e qui bisogna ridiscendere/tornare indietro lungo il Secchia tenendo il fiume sempre sulla propria dx per evitare di andare a San Benedetto via Provinciale. Anche questo sentierino sterrato è minuscolo ma consente di tornare sull'argine di Po Nord evitando strade trafficate. Se si vuole visitare San Benedetto conviene (non in termini di km ma di piacevolezza di percorso) costeggiare l'argine fino a Bardella, e raggiungere il paese tramite la tranquillissima strada Bardelle via Bardelle/Camatta/Gorgo che scende verso sx. Grazie ancora al simpatico ciclista locale che ci ha dato questa dritta! Dopo la visita di San Benedetto si torna sull'argine Nord sempre via Bardelle; qui (punto o) bisogna passare SOTTO il ponte, girare SUBITO a sinistra e prendere il sentiero che porta sul ponte; al ponte si gira a sx e lo si attraversa. Giunti dall'altra parte bisogna valutare se raggiungere San Giacomo via statale o via argine. L'argine in questo tratto è brutto, desolato, pieno di buche e per niente panoramico...insomma è un prolungamento poco piacevole, io la prossima volta me lo evito. Giunti a San Giacomo si prende una nuovissima ciclabile diretta fino a Bagnolo s.V.e da qui, seguendo la ciclabile del Canale Riviera Po si giunge nei pressi di Mantova. All'altezza di Andes circa (meglio chiedere) quando la ciclabile finisce, si immette su una strada bianca (a sx) che porta verso Mantova; seguitela e tenete SEMPRE LA DESTRA; all'altezza di un curvone con uno strano "monumento? residuo di archeologia industriale? " di metallo situato sulla vs sx, vedete a destra un sentierucolo che si immette nel bosco. Se andate giù di li arrivate alle porte di Mantova, costeggiando il Fortino e sbucate dietro bosco Virgiliano dove c'è la pista di motocross; se invece proseguite sulla strada bianca arrivate a Cerese. Se incontrate dei ciclisti o gente a spasso col cane, chiedete loro se hanno fatto lo stradello del Forte e se è allagato perche potrebbe essere non percorribile e in ogni caso fangoso; tuttavia si pedala davvero "con i piedi quasi nell'acqua" e ne vale la pena. Io sono di origine mantovana e amo la mia terra; in ogni caso consiglio questo giro a tutti per la sua bellezza e le mille cose da vedere. Siate attrezzati per le forature perchè sugli argini è facile incappare negli ami dei pescatori (capitato a me ahimè) ed evitate l'estate piena perche fa davvero caldo e ovviamente ci sono molte zanzare e moscerini. Portatevi l'acqua perche non ci sono fontanelle, a parte nei paesi. Per il resto splendido.

steyfly
Messaggi: 3
Iscritto il: 26 ott 2013, 8:24 am

Re: Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benede

Messaggio da steyfly » 26 ott 2013, 9:24 am

Stamattina si parte con questo giretto :si ciaoo

GiuseppeMarrasi
Messaggi: 4391
Iscritto il: 08 giu 2012, 6:53 pm
Bicicletta: BH Xenion 650 Lite Bosch
Contatta:

Re: Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benede

Messaggio da GiuseppeMarrasi » 26 ott 2013, 2:55 pm

:ok
grazie per relazionarci!
Ma la secchia è la stessa rapita dall'Ariosto?
:boh
no è di Alessandro Tassoni (Modena 1565 - 1635 letterato), che nel suo poema eroicomico La secchia rapita, fa la parodia dell'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto (ma credo veramente che sottendesse il valore dell'acqua dei fiumi da carpire,ieri come oggi, e delle dispute che ne conseguono).
:noti
:) scusate la tastiera figlia d'android
http://www.jobike.it/forum/topic.asp?AR ... C_ID=14792

Immagine

robbibi
Messaggi: 367
Iscritto il: 16 lug 2009, 10:23 am
Biografia: alto 1.78, brizzolato tipo Riccardo Giarola (richard gere), rotondetto, scemo forte, un otto cilindri nel cuore ed una MTB nelle gambe
Bicicletta: Bianchi Mutt 7400 MY2007
Località: Mantova

Re: Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benede

Messaggio da robbibi » 28 ott 2013, 9:58 am

steyfly ha scritto:Stamattina si parte con questo giretto :si ciaoo
...sei passata a 10km da casa mia...peccato aver avuto un'altro impegno sennò ti facevo un fischio per passare qualche kilometro in compagnia....sarà per la prossima occasione se capiterà....
....Ho veduto nascere il sole dai ghiacci di Thule, ho veduto i riflessi dorati delle moschee, le onde adulte della Guascogna, gli squali bianchi, i tucul, le case dei ricchi, e ho pianto....

robbibi
Messaggi: 367
Iscritto il: 16 lug 2009, 10:23 am
Biografia: alto 1.78, brizzolato tipo Riccardo Giarola (richard gere), rotondetto, scemo forte, un otto cilindri nel cuore ed una MTB nelle gambe
Bicicletta: Bianchi Mutt 7400 MY2007
Località: Mantova

Re: Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benede

Messaggio da robbibi » 28 ott 2013, 10:03 am

mi permetto solo di specificare che l'abitato di San Giacomo riportato nel racconto di Annetta si riferisce a San Giacomo Po......dato che in zona di San Benedetto e Quistello c'è anche San Giacomo delle Segnate...da non confondersi...
....Ho veduto nascere il sole dai ghiacci di Thule, ho veduto i riflessi dorati delle moschee, le onde adulte della Guascogna, gli squali bianchi, i tucul, le case dei ricchi, e ho pianto....

la.mela.1977
Messaggi: 3
Iscritto il: 16 ott 2014, 11:21 am

Re: Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benede

Messaggio da la.mela.1977 » 22 ott 2014, 6:21 pm

Io domenica 19 ho percorso un tratto alternativo fino a Bagnolo, partendo da Romanore: da Romanore ho preso la strada per San Cataldo, piccola frazione di Borgovirgilio, da lì ho seguito un'altra strada poco frequentata che conduce a Pietole, nello specifico si arriva non lontano dal cimitero di Virgilio e proprio sulla ciclabile da Virgilio a Pietole. A Pietole ho continuato il percorso cicloturistico Eurovelo fino ad Andes, ma lì ho preferito percorrere l'alternativa alla pista ciclabile, ovvero una strada scarsamente frequentata (indicata dai cartelli come percorso cicloturistico) che conduce fino a Bagnolo S. Vito. Ho seguito la ciclabile Eurovelo fino all'idrovora, ma lì ho dovuto seguire la variante ciclo-stradale (sull'argine il percorso è sterrato e con una city-bike auguri al mal di schiena :asd ): è una stradina piccola in mezzo alla campagna, circondata da bellissime corti, che conduce fino all'argine del Mincio e quindi fino a Governolo e via di seguito.
Questa variante, a mio parere, è perfetta per gite domenicali, quando il traffico è limitato a poche auto e qualche trattore.

StefanoLanza
Messaggi: 1
Iscritto il: 26 ago 2017, 12:15 pm

Re: Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benede

Messaggio da StefanoLanza » 26 ago 2017, 10:25 pm

Bellissimo percorso,quasi interamente su strade asfaltate e in buone condizioni. Io ho usato una bicicletta da corsa e ho completato il percorso qua descritto in circa 5 ore senza alcun problema. Consigliato!

rotelli
Messaggi: 2
Iscritto il: 04 mar 2018, 7:55 pm

Re: Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benedetto - S.Giacomo

Messaggio da rotelli » 24 ago 2019, 10:46 pm

Tracciato mooooltooo impreciso

luc_maz84
Messaggi: 1065
Iscritto il: 24 ago 2013, 5:02 pm
Bicicletta: Tandem pieghevole Graziella 20"; - Hinergy Click 20"; - Galant Trekking, 28"x1,25
Località: Torino (TO)

Re: Mantova - Bagnolo - Governolo - Ostiglia - Revere - S.Benedetto - S.Giacomo

Messaggio da luc_maz84 » 25 ago 2019, 9:57 pm

Certamente con dei percorsi un "pochino datati" e senza che nessuno ce l'abbia fatto notare prima, è difficile intervenire ad eventuali correzioni! :mad Però con chi l'ha provato, con precise indicazioni delle imprecisioni, potrebbe chiedere le dovute correzioni all'autore se è ancora reperibile :boh o eventualmente segnalarle a suo nome! :si :noti :si

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 14 ospiti