Itinerario della Valsugana

Pareri ed opinioni sugli oltre 5000 itinerari cicloturistici di PisteCiclabili.com
STB
Messaggi: 110
Iscritto il: 18 mar 2009, 10:29 am
Biografia: a
Bicicletta: Specialaised stampgiamper PRO M4
Località: Lovere (Bg)

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da STB »

riporto il commento che ho lasciato qui..
http://www.piste-ciclabili.com/forum/vi ... =14&t=9426
:D


..a distanza di un anno quasi ci siam fatti parte della ciclabile della Valsugana..
Partiti da S.Cristoforo...prima tappa a Borgo Valsugana. Arrivo a Primolano il giorno seguente
Diciamo subito che nel primo tratto fino circa a Levico la segnaletica lascia molto a desiderare.... :confused poi finalmente trovi cartelli con indicazione dei paesi e km. la ciclabile è molto bella lungo il lago....
Abbiamo incontrato un bicigrill ma era chiuso....il parco giochi no quindi le bimbe di son divertite un attimo....
Poco prima di Borgo un acquazzone ci ha accompagnati fino al Garni al borgo...molto bello e spazioso..
L'indomani, baciati dal sole siam ripartiti verso primolano dove avevo lasciato l'auto...la pista ciclabile è veramente bella, ci sono aree di sosta con tavoli e giochi per bimbi, addirittura una cascata con laghettino per fare il bagno d'estate.....siam giunti al bicigrill di Tezze, dove son disponibili tavoli e cucina per ciclisti uso free...oltre al bar per le RADLER.. :D. Alla stz di primolano abbiam caricato bici e croozer e siam partiti per una visita a Bassano D.G.
Avevam 2 gg di tempo e così li abbiam sfruttati..... :cool
Equipaggio mia moglie ed io + 3 bimbe (6-4-2 anni) :love

Riccardo Lucatti
Messaggi: 75
Iscritto il: 04 set 2010, 3:55 pm
Biografia: Genovese, classe '44, laurea in in legge, esperienze lavorative in economia, finanza e mobilità. Ho vissuto e lavorato a GE, TO, MI, TN. In passato ero uno scalatore sia sulle rocce che con la bici. In pensione da 5 anni, ho ripreso la bici dopo 18 anni di inattività e percorro 4.000 km all'anno. Alla ripresa, massima salita effettuata: Bondone. Mia moglie pedala poco. Spesso esco da solo. Ho 2 figli grandi (33 e 41 anni) ed un'unica nipotina (4 anni). Sono segretario di FIAB TRENTO. Volontariato in Associazione Amici della Musica, Riva del Garda e Accademia delle Muse, Trento. Scrivo sul mio blog www.trentoblog.it/riccardolucatti. Scio molto (discesa). Ho un Fun, barca a vela da regata (7 metri) presso la Fraglia Vela Riva e faccio regate.
Bicicletta: Corsa: Camilotto 1985 ; MTB Wilier 18 carati
Località: Viale Trieste, 13 - I 38122 Trento TN

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da Riccardo Lucatti »

Attenzione: dal 28 luglio al 9 settembre 2014 niente treni in Valsugana, causa lavori. Per i passeggeri senza bici, bus che coprono il 90% delle corse. Per passeggeri con bici, 2 bus con carrello TN-Bassano e altri 2 Bassano -TN al giorno, ma occorre prenotare presso le APT locali.
Buona Valsugana e Buon Trentino a tutti!
Riccardo Lucatti - Trento

claudio62lgb
Messaggi: 17
Iscritto il: 26 apr 2011, 1:58 pm
Bicicletta: MTB Scott Scale 40. Turistica Bianchi Spillo
Località: Sesto San Giovanni

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da claudio62lgb »

Percorsa Sabato 7 giugno da Pergine a Bassano.
Ciclabile molto bella e ben segnalata tranne i primi 10 km. Ho dovuto chiedere due volte.
Ci sono alcune fontanelle, e un paio di bicigrill a prezzi non molto modici.
Circa 60 Km sono in discesa e altri 20 in leggera salita. Tutto abbastanza semplice e alla portata di tutti. Per circa metà però è in sede promiscua su strada a bassissimo traffico.
Il ritorno l'ho fatto in treno con la solita scenetta italiana del capotreno che minacciava di non partire perchè c'erano troppe bici sul treno.
Il carro porta bici sarà disponibile da luglio, ma poi chiudono la linea....
Comunque la consiglio. Ci sono dei passaggi molto belli.
Ciao, Claudio.
Turistica: Bianchi Spillo.
MTB: Scott Scale 40

Fools
Messaggi: 6
Iscritto il: 02 giu 2014, 2:22 pm

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da Fools »

Percorso oggi, tutto intero dalla stazione di Pergine a dentro Bassano, 90 km esatti.
Uno dei percorsi più belli mai visti! Soprattutto la parte trentina, poi il paesaggio cambia, si incontrano diversi paeselli veneti affacciati sul Brenta.
Non direi che sia tutta in discesa, ci sono continui sali/scendi, soprattutto gli ultimi 30 km, ma in linea di massima è preferibile farla in questo senso piuttosto che il contrario.
Ci sono diverse fontanelle, 2 bici-grill e molti negozi nei paesi, quindi no problem per i rifornimenti.
Consiglio di farla con molta calma per godere a pieno dei suoi magnifici paesaggi.
Possibilità di deviazioni ai laghi di Levico e Arsiè.
Voto 9

manuela58
Messaggi: 49
Iscritto il: 22 mag 2010, 9:53 pm

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da manuela58 »

Relax puro!!!!!Percorsa sabato 21, da Cismon a Calceranica in treno e ritorno in bici; ero un po' preoccupata per i "famosi solo 2 posti bici" ma siamo stati fortunati, dato che luglio e agosto i treni non circoleranno per lavori alla linea, ogni tanto, non sempre, c'è il treno con 32 posti bici anche a giugno. C'è molta segnaletica disegnata sull'asfalto ma a Caldonazzo, quando si entra nella via Zaffo tra i meleti, bisogna seguire le indicazioni a sinistra, se si prosegue dritto si ritorna in paese: un cartello con scritto Bassano a sx e Trento dritto è complicato da mettere?
Entrando nel Veneto la pista è chiusa e si devia sulla strada poco trafficata e per pochi km, abbiamo chiesto a delle persone il perché di questa chiusura: sono caduti dei sassi e degli alberi e a nessuno interessa sistemarla, mentre nel Trentino tutti i giorni passano a pulirla:no comment !
Immagine Immagine
Meritatissimo il 2° posto "pista ciclabile 2014" http://lavocedellavalsugana.it/index.ph ... -anno-2014

rallsta
Messaggi: 3
Iscritto il: 13 apr 2011, 5:20 pm

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da rallsta »

tutti gli itinerari sono piu' o meno belli,ma questa pista secondo me e' la piu' bella in senso assoluto

Riccardo Lucatti
Messaggi: 75
Iscritto il: 04 set 2010, 3:55 pm
Biografia: Genovese, classe '44, laurea in in legge, esperienze lavorative in economia, finanza e mobilità. Ho vissuto e lavorato a GE, TO, MI, TN. In passato ero uno scalatore sia sulle rocce che con la bici. In pensione da 5 anni, ho ripreso la bici dopo 18 anni di inattività e percorro 4.000 km all'anno. Alla ripresa, massima salita effettuata: Bondone. Mia moglie pedala poco. Spesso esco da solo. Ho 2 figli grandi (33 e 41 anni) ed un'unica nipotina (4 anni). Sono segretario di FIAB TRENTO. Volontariato in Associazione Amici della Musica, Riva del Garda e Accademia delle Muse, Trento. Scrivo sul mio blog www.trentoblog.it/riccardolucatti. Scio molto (discesa). Ho un Fun, barca a vela da regata (7 metri) presso la Fraglia Vela Riva e faccio regate.
Bicicletta: Corsa: Camilotto 1985 ; MTB Wilier 18 carati
Località: Viale Trieste, 13 - I 38122 Trento TN

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da Riccardo Lucatti »

(DIS)SERVIZIO BICI BUS BASSANO-TRENTO? UNA LOTTERIA!
Oggi, 6 agosto 2014, splendida giornata estiva fra tante semi autunnali. Si parte in bici da Levico destinazione Bassano. 48 km di ciclabile splendida, “luminosa”, colori “da cartolina”. Indi 24 km di strada provinciale poco frequentata. Una foto sul Ponte degli Alpini e via, alla stazione FS. E qui comincia il bello (bello … si fa per dire!).
Ore 13,35.
Noi: Per favore, tre biglietti per Trento, con bici.
Addetto alla biglietteria ferroviaria (di malavoglia): Io i biglietti ve li faccio, ma i treni (portabici, n.d.r.) sono temporaneamente sostituiti da un servizio bus. Sta alla discrezione dell’autista caricare o meno le bici.
Noi: Dove troviamo il bus e a che ora parte?
Lui: Qui di fronte, ma quello delle 14,30 è stato soppresso, dovete attendere quello delle ore 15,30
Usciamo, cerchiamo il bus e il relativo autista.
Noi: Scusi, lei ci carica le bici?
Primo autista (con accento toscano, anzi, fiorentino): No, sapete, le bici no. Mi darebbero una multa di €700,00. Andate dal mio collega, dietro l’angolo, una corsa uguale alla mia, chiedete a lui …
Chiediamo al secondo autista (un signore di Vigolo Vattaro)
Secondo autista (risulterà essere un ciclista. n.d.r.): Si, io le bici ve le carico, al massimo tre o quattro, di più non ce ne stanno. Andate in stazione a fare i biglietti per i passeggeri e siate pronti sul marciapiede …
Aspettiamo le 15,30. Andiamo, obliteriamo, carichiamo, partiamo. Il bus del primo autista ci precede. Fa la stessa linea, le stesse fermate. E’ semivuoto, come il nostro, del resto. Arriviamo a Cismon. I due bus sono fermi alla fermata, uno dietro all’altro, vediamo che una famigliola di tre persone con bici riceve dal bus precedente lo stesso rifiuto e viene indirizzata al nostro bus. I tre si rivolgono al nostro autista.
Nostro autista: Spiacente, non ho spazio.
Loro: Ma allora, se aspetta un minuto, leghiamo le bici e saliamo senza, andiamo a Caldonazzo a prendere la nostra auto.
Nostro autista: Certo, fate pure, vi aspetto.
A questo punto domando:
1) se il bus è “sostitutivo di un treno che porta le bici”, non deve forse portare anche le bici?
2) Gli autisti dei bus possono rifiutarsi di caricare bici nel bagagliaio?
3) Quale dei due autisti approvereste e quale biasimereste?
4) Che senso ha prevedere due corse uguali stessa ora, stesso percorso?
5) Già che le due corse uguali ci sono, perché almeno non caricare le bici anche sul primo bus?
6) Che senso ha realizzare una pista ciclabile meravigliosa come quella della Valsugana, farla manutenzionare in modo assolutamente eccellente, se poi la si svilisce con simili disservizi?
7) Chi è responsabile di questa bella trovata? Chi controlla? Chi vi pone rimedio?


Riccardo Lucatti
Messaggi: 75
Iscritto il: 04 set 2010, 3:55 pm
Biografia: Genovese, classe '44, laurea in in legge, esperienze lavorative in economia, finanza e mobilità. Ho vissuto e lavorato a GE, TO, MI, TN. In passato ero uno scalatore sia sulle rocce che con la bici. In pensione da 5 anni, ho ripreso la bici dopo 18 anni di inattività e percorro 4.000 km all'anno. Alla ripresa, massima salita effettuata: Bondone. Mia moglie pedala poco. Spesso esco da solo. Ho 2 figli grandi (33 e 41 anni) ed un'unica nipotina (4 anni). Sono segretario di FIAB TRENTO. Volontariato in Associazione Amici della Musica, Riva del Garda e Accademia delle Muse, Trento. Scrivo sul mio blog www.trentoblog.it/riccardolucatti. Scio molto (discesa). Ho un Fun, barca a vela da regata (7 metri) presso la Fraglia Vela Riva e faccio regate.
Bicicletta: Corsa: Camilotto 1985 ; MTB Wilier 18 carati
Località: Viale Trieste, 13 - I 38122 Trento TN

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da Riccardo Lucatti »

In risposta alla mia segnalazione di protesta mi è stato inviato l'orario dei bus sostitutivi, siglato Provincia Autonoma di Trento e Trenitalia, dal quale risulta che le bici a Bassano sono accettate alle ore 11,00 ed alle ore 17,00. Bene, efficienti: "Ti ho fornito l'orario, io sono a posto. Se poi le cose non funzionano, cioè se poi manca l'efficacia, cioè il risultato, non è cosa che mi possa riguardare. L'utenza è male servita? Io vi ho fornito l'orario, adeguatevi ad esso". Mi domando: ma gli orari, non devono essere compilati in relazione alle esigenze dell'utenza? E poi, cosa dire delle due opposte risposte dei due autisti? E che dire del doppione dei due bus che viaggiano in parallelo semivuoti?

Riccardo Lucatti
Messaggi: 75
Iscritto il: 04 set 2010, 3:55 pm
Biografia: Genovese, classe '44, laurea in in legge, esperienze lavorative in economia, finanza e mobilità. Ho vissuto e lavorato a GE, TO, MI, TN. In passato ero uno scalatore sia sulle rocce che con la bici. In pensione da 5 anni, ho ripreso la bici dopo 18 anni di inattività e percorro 4.000 km all'anno. Alla ripresa, massima salita effettuata: Bondone. Mia moglie pedala poco. Spesso esco da solo. Ho 2 figli grandi (33 e 41 anni) ed un'unica nipotina (4 anni). Sono segretario di FIAB TRENTO. Volontariato in Associazione Amici della Musica, Riva del Garda e Accademia delle Muse, Trento. Scrivo sul mio blog www.trentoblog.it/riccardolucatti. Scio molto (discesa). Ho un Fun, barca a vela da regata (7 metri) presso la Fraglia Vela Riva e faccio regate.
Bicicletta: Corsa: Camilotto 1985 ; MTB Wilier 18 carati
Località: Viale Trieste, 13 - I 38122 Trento TN

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da Riccardo Lucatti »

Mi arriva la seguente mail dalla provincia Autonoma di Trento: "

.... mi pare che si possa cogliere positivamente quanto lei propone: imporre a Trenitalia di prescrivere al contraente dalla stessa individuato (Consorzio Trentino Autonoleggiatori) che i bus dotati di bagagliera, quando sostano al capolinea - e quindi anche l'unico agente a bordo può verificare le operazioni senza perditempo -, accolgano le bici a bordo entro i limiti di capienza. Provvederemo in tal senso."

Bene, Grazie!!

p000gna
Messaggi: 2379
Iscritto il: 05 mar 2013, 12:42 pm
Biografia: Vado in bici da sempre ma non amo le competizioni anche se so muovermi a velocità sostenuta (e neanche i megaraduni), prediligo i percorsi poco frequentati preferibilmente su asfalto ma non disdegno le strade bianche e il cross lungo gli argini dei fiumi. Amo i percorsi panoramici anche collinari o montani a patto che ogni tanto concedano un po' di respiro. Da quando sono in pensione ho quasi abbandonato la macchina e ho fatto della bici il mio principale mezzo di spostamento a patto che non debba trasportare pesi eccessivi o troppo ingombranti.
Le mie zone sono la Valdinievole, la Lucchesia e la Versilia, chi vuole conoscere e pedalare in queste zone mi contatti pure, col bel tempo esco volentieri in compagnia e sono libero quasi sempre.
Bicicletta: Ibrida sportiva: Legnano Aeron Sport, MTB: Bianchi Race 2200 ,trekking: Legnano Hobo, ..... altre 10
Località: Pescia (PT)

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da p000gna »

E' vero che il trasporto bici è un plus: un servizio di pregio ed un aiuto specie per i bambini quando ci sono percorsi troppo lunghi o troppo duri, ma . . . . non è e non può essere fornito da PisteCiclabili.
Tutte le lamentele quindi non giungono mai a destinazione se non ci si fa carico personalmente di inoltrarle a chi fornisce (o dovrebbe) il servizio.
Credo quindi che sia del tutto inutile continuare a ribadire la medesima cosa: una volta detto del problema del trasporto bici, tutti coloro che vogliono affrontare un percorso e si leggono i commenti, sono avvisati !
Viaggio in bici e me ne infischio del traffico e degli ingorghi

fvio
Messaggi: 215
Iscritto il: 20 ago 2011, 11:10 am

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da fvio »

Da Ospedaletto a Grigno è stato aggiunto un nuovo tratto di ciclabile su sede propria. Si pedala sulla sinistra orografica del Brenta, circa 8 km. Non si transita più per il laghetto di Bigonda (area pic-nic) e per Selva di Grigno (fontana).

Elisabella
Messaggi: 1
Iscritto il: 05 ott 2014, 10:48 pm

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da Elisabella »

Domenica 5 ottobre2014
Partenza da Pergine e arrivo a Enego
Pista splendida a tratti con asfalto nuovo !e perciò "scorrevolissima"

vean1982
Messaggi: 10
Iscritto il: 20 mag 2013, 1:21 pm

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da vean1982 »

Buonasera a tutti. Scrivo qui nella speranza di ricevere qualche utile consiglio.
Con l'arrivo della primavera, sto programmando con un gruppo di amici, di affrontare in due giorni (quindi direi con molta calma e tranquillità) la ciclabile della Valsugana. L'idea sarebbe di partire da Pergine Valsugana e arrivare a Bassano con una tappa intermedia per la notte in qualche b&b o hotel.
Innanzitutto chiedo se secondo voi il mese di aprile sia un buon periodo per fare questo percorso. Partendo da Pergine, fino a Bassano, dovrebbero essere circa 80 km (da quel che ho letto). Fatta in due giorni dovrebbe essere abbastanza semplice anche per i meno allenati, confermate?
Inoltre, dovendo fermarsi per la sera, quale località consigliereste?
Grazie a tutti quelli che vorranno darmi qualche prezioso consiglio.
Un saluto
Andrea

fvio
Messaggi: 215
Iscritto il: 20 ago 2011, 11:10 am

Re: Itinerario della Valsugana

Messaggio da fvio »

In due giorni, con molta calma (40 km al giorno? sostanzialmente in discesa), va benissimo, anche troppo :)
Aprile è buon periodo, ma non escludere di trovare aria ancora freddina, la pista corre anche all'ombra dell'Altopiano dei Sette Comuni; controlla il meteo. :cool
Io ho alloggiato a Caldonazzo, ma per voi sarebbe troppo vicino alla partenza. Borgo Valsugana è una gradevole cittadina e offre diverse sistemazioni. Se siete allenati potete salire a Enego o verso il Lago di Corlo.
ciao e buona pedalata.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti