Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Pareri ed opinioni sugli oltre 5000 itinerari cicloturistici di PisteCiclabili.com
Mike
Mascotte
Messaggi: 6117
Iscritto il: 16 mar 2008, 10:23 am
Bicicletta: Nessuna
Contatta:

Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da Mike »

Questa discussione contiene i commenti dell'itinerario cicloturistico Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Descrizione, mappa ed informazioni sull'itinerario si trovano al seguente indirizzo:

http://www.piste-ciclabili.com/itinerari/2680-alpeadria-tratto-pontebba-resiutta

Iscrivendosi gratuitamente al forum è possibile commentare gli itinerari (bottone Rispondi), ricevere un avviso quando altre persone aggiungono commenti (link 'Sottoscrivi argomento'), e partecipare attivamente al miglioramento di Piste-Ciclabili.com

brisiach
Messaggi: 21
Iscritto il: 09 dic 2008, 8:30 pm

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da brisiach »

Bravissimo Borgofumo, il tuo video svela il percorso della pista ciclabile fino a Resiutta e fa rivivere lo stesso tracciato che facevamo da bambini e poi da studenti con un treno (all'inizio ancora un ciuf-ciuf sbuffante e arrancante con le giunture non proprio a posto) che fischiando si precipitava dentro buie gallerie per fermarsi con uno stridio di freni nelle stazioni ancora brulicanti di vita.
Grazie, questo video è un invito a tutti a percorrere, credo, una delle piste ciclabili più suggestive d'Europa, ciao a tutti :cool

brisiach
Messaggi: 21
Iscritto il: 09 dic 2008, 8:30 pm

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da brisiach »

Finalmente ho avuto la gioia di percorrere l'intero tratto Resiutta-Pontebba :angelo , e provare le suggestioni di un tempo, quando c'erano i binari di un treno che filava via lasciandoti solo qualche attimo per ammirare scorci suggestivi come la cascata di Cadramazzo o lo splendido Jof del Montasio. Beh, con la bici, a velocità turistica e, magari, anche a piedi ora abbiamo un percorso che molti ci invidieranno :incaz , a patto di conservare questa pista ciclabile sempre ben praticabile e non
invasa da una jungla periferica (come presso Pietratagliata) :inca . Un piccolo appunto: a Chiusaforte
c'è divieto assoluto di proseguire; bisognerebbe scegliere una trafficata Pontebbana fino a Dogna, almeno ,oppure arrampicarsi lungo una traccia assai scoscesa, prima del ponte di ferro a Chiusavecchia, qualche centinaio di metri dalla vecchia stazione del paese (non si poteva fare una breve rampa di accesso, in attesa che i lavori finiscano? :mad
Un caro saluto a tuttiiii

Ivan Bortolin
Messaggi: 18
Iscritto il: 16 apr 2011, 1:14 pm
Bicicletta: Atala
Località: Udine
Contatta:

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da Ivan Bortolin »

Buongiorno a tutti, ieri (17/04/2011) ho percorso questo tratto della ciclovia (e l'ho pure filmato per intero, a breve metto il video). Confermo che ci sta ancora la giugla a Pietratagliata e che Dogna è chiusa ben 5 km prima dell'interruzione vera :no e di fatto ti costringono a scendere sulla statale.
La chiusura è dovuta a 200 metri di strada di servizio per la realizzazione della nuova galleria per la Pontebbana (e che cavolo! le auto rompono sempre!). Parlando con un residente ha detto che con uno scavatore ed una giornata di lavoro sarebbe facilmente realizzabile una rampa che s'innesti li del ponte prima di arrivare a Chiusaforte.
Per chi ha coraggio, può proseguire (ovviamente di domenica quando il cantiere è chiuso!) e scavalcando una ripidissima discesa molto franosa di pochi metri, ci si immette nella strada usata dal cantiere che porta direttamente alla stazione di Chiusaforte.

Ivan Bortolin
Messaggi: 18
Iscritto il: 16 apr 2011, 1:14 pm
Bicicletta: Atala
Località: Udine
Contatta:

Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da Ivan Bortolin »

Siccome non possiamo sempre lamentarci, ho mandato una mail al Comune di Pontebba. Invito tutti ad inviarla e vediamo se fanno qualche intervento.
Indirizzo e-mail: protocollo@com-pontebba.regione.fvg.it

Testo:
Buongiorno, mi chiamo Ivan Bortolin e ieri ho percorso la ciclovia
Alpeadria. Purtroppo devo segnalare che in località Pietratagliata la
vegetazione che cresce ai lati della via sta ingombrando la sede
stradale. Vista l'altezza degli arbusti, ho dedotto che almeno da un
anno non viene fatto lo sfalcio dell'erba laterale. Inoltre temo che se
non verrà fatta entro breve un intervento di pulizia, le radici
incominceranno a rompere la sede stradale. Allego foto per
documentazione.
In attesa di un Vostro gentile riscontro, porgo cordiali saluti.
Ivan Bortolin

Per la foto, la trovate qui:
http://www.caar-bike.it/wp-content/gall ... g_1741.jpg

Ivan Bortolin
Messaggi: 18
Iscritto il: 16 apr 2011, 1:14 pm
Bicicletta: Atala
Località: Udine
Contatta:

Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da Ivan Bortolin »

Evviva!!!! Hanno risposto alla mail.
Dicono che quel tratto è di competenza della provincia e che provvederanno a fare i lavori di manutenzione li ed in altri punti.
Quindi se fra un mesetto qualcuno ripassa potrebbe fare una foto e riferire cosa ha trovato?
Ora stiamo a vedere! :cool

trottola
Messaggi: 107
Iscritto il: 26 lug 2008, 8:27 pm
Località: Mestre-Venezia

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da trottola »

Percorsa la ciclabile da Resiutta al confine Sloveno (e deviazione ai lagli di Fusine che alle 9, fuori stagione e quindi pressochè deserti sono meravigliosi) e ritorno in due giorni. L'itinerario è molto bello, adatto ai bambini (da valutare le distanze perchè soprattutto in direzione sud-nord la salita x quanto dolce alla lunga si 'sente') ad eccezione del tratto Chiusaforte- Dogna il cui tratto su statale è oco consigliabile. Gli altri tratti su strada sono invece + brevi e su stradine a traffico quasi inesistente.
Noi comunque x evitare il tratto su strada Chiusaforte -Dogna abbiamo optato (eravamo senza bambini) x la scelta 'cantiere', cosa da fare eventualmente solo con il cantiere ovviamente chiuso. In andata dopo aver tirato dritto al primo cartello di chiusura siamo arrivati alla stazione di Chiusaforte, lì il percorso è sbarrato, c'è una una piccola rampa in legno a dx x salire sul marciapiede, si continua su questo x pochi metri e poi si torna sulla sede dei binari della stazione su sterrato. Usciti dalla stazione si trova il cantiere, 2 gg fa si faceva così (ma il cantiere potrebbe cambiare ogni volta): a dx in prossimità di alcuni tubi si scendeva verso dx x discesa franosa su sassi x alcuni metri fino a ritrovare il vecchio sedime della ferrovia. Si rimontava in bicicletta e via (poco dopo abbiamo trovato lo sbarramento sul lato opposto ma era caduto a terra (vento?, dimenticato?) per cui non c'era alcun problema ad attraversarlo. Al ritorno, invece, abbiamo fatto così. A Dogna c'è solo un mezzo sbarramento che avverte della chiusura, si passa senza alcun problema, si continua x alcuni km sulla sx orografica (mentre la strada è a dx della valle e ciò spiega il lungo tratto chiuso) finchè un bel ponte riporta sulla dx orografica subito sopra la statale. Appena attraversato il ponte sulla sx uno stretto sentierino ripido e franoso (scelto proprio perchè su questi sassetti è + facile scendere che salire e quindi x noi + facile dell'itinerario del giorno prima) di circa 12 metri porta alla statale da percorrere però solo x circa 200 metri prima di rientrare nel paese di Chiusaforte e salire alla stazione.
Questa 'scorciatoria' sarebbe penso facilmente trasformabile in accesso alla ciclabile, considerato che il cantiere avrà probabilmente tempi lunghi. Se qualche buon samaritano avesse il tempo x perorare la causa presso la pubblica amministrazione....
Buona Pasqua a tutti. Alberto

Nikola_VI
Messaggi: 1
Iscritto il: 23 mag 2011, 11:39 am

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da Nikola_VI »

Hi Amici!

I went the route from Tarvisio down to Resiutta this weekend (saturday 21.May.)
together with my 13 years old daughter and back with the train from Carnia.
It was very nice.
The route is indeed interrupted by some works close to the old railway station of Chiusaforte.
There is absolutely no way to pass on the bike road there. You must leave the bike road few meters after the last tunnel before Chiusaforte when comming from Pontebba. As described in the previous report, there is a short and quite steep slope down to the normal road (Pontebbana). You must carry the bike and be very carefull, but it is feasible. At the other end of the Chiusaforte railway station, you can come again to the bike road. Besides of this, the whole bike road to Ressiutta is finished. In some tunnels there was already electrical light working (by white LEDs)
What I cannot understand, is how it is possible, that a large project like this, funded by the european union, can be destroyed by some local building company, and nobody does anything against it. It's a pitty, because the bike road is absolutely beautifull!

NONNOCICLISTA
Messaggi: 46
Iscritto il: 21 giu 2010, 8:15 pm

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da NONNOCICLISTA »

Fatto il 17 giugno 2011. Alcune precisazioni per gli altri ciclisti che vogliono cimentarsi nella passeggiata. Da Riesiutta, vecchia stazione sino al confine di stato la pista è aperta tutta, salvo un problemino. All'altezza di Chiusaforte vi è stata recentemente na frana che ha bloccato la pista ciclabile. In direzione Resiutta-Confine di Stato non vi è NESSUNA indicazione su dove riprenderla. Al contrario, invece, ci si capisce qualcosa. Un trucco, la frana è ben visibile dalla strada, appena subito dopo, sempre sulla strada, vi è un corto ponte che passo un ruscelletto. All'inizio della spalletta vi è un sentiero che in 20/30 metri e spingendo a mano la MTB ci si ritrova sulla pista ciclabile, by-passando la frana. Al ritorno stessa deviazione, stando attenti che portare a mano una bici in forte discesa è alquanto problematico, meglio farlo in due. Per il resto bellissima, da provare assolutamente e merita un viaggio apposito. Attenzione nei pressi di Pontebba vi sono due gallerie non praticabili, per cui si scende si passa per il centro e si riprende la ciclovia, attenzione alle scarsissime indicazioni.

cuminsimone
Messaggi: 1
Iscritto il: 13 giu 2011, 7:38 pm

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da cuminsimone »

Ciao a tutti, ho fatto tutta la tratta della ciclovia alpeadria da tarvisio a resiutta 20 giorni fa, e devo segnalare 2 interruzioni a camporosso per frana ( si può affrontarla senza problemi bagnandosi un po i piedi) dovuta dallo straripamento di un ruscello, ed una franapericolosa a chiusaforte che comunque è segnalata. Il resto della strada è comunque in perfette condizioni e merita senzaltro di essere fatto.
Simone

Ivan Bortolin
Messaggi: 18
Iscritto il: 16 apr 2011, 1:14 pm
Bicicletta: Atala
Località: Udine
Contatta:

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da Ivan Bortolin »

Ho finito di montare i video.
Interruzione di Chiusaforte istruzioni per l'uso:
http://www.youtube.com/watch?v=yiEyGcZM ... h_response

borgofumo
Messaggi: 208
Iscritto il: 24 nov 2007, 10:29 pm
Biografia: Fiab AbicitUdine
Località: Udine

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da borgofumo »

Borgofumo

borgofumo
Messaggi: 208
Iscritto il: 24 nov 2007, 10:29 pm
Biografia: Fiab AbicitUdine
Località: Udine

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da borgofumo »

Borgofumo

ginogiangino
Messaggi: 5
Iscritto il: 23 ago 2011, 12:23 am

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da ginogiangino »

Ciao sono Lucio da TS . In agosto ho fatto il tratto da Pontebba a Tarvisio e salvo qualche indecisione iniziale, qyesta tratta è ben segnalata e molto bella. Volevo sapere se la tratta da Resiutta, pur con questi piccoli problemi, può farla per chiunque. Ciao e grazie
PS A chi interessa ho postato questo video sul tratto da Pontebba a Tarvisio.

http://www.youtube.com/watch?v=oKQvhkCo6hI

borgofumo
Messaggi: 208
Iscritto il: 24 nov 2007, 10:29 pm
Biografia: Fiab AbicitUdine
Località: Udine

Re: Alpeadria: Tratto Pontebba – Resiutta

Messaggio da borgofumo »

Ciao Lucio,
complimenti per il video!
Se si escludono i pochi metri del sentierino a Chiusaforte e la successiva deviazione su statale (peraltro breve anche se stretta e trafficata, prestare massima attenzione) il tratto Pontebba - Resiutta è facile, ben segnalato (tutto su sede propria quindi impossibile perdersi) e soprattutto entusiasmante per le vedute, i viadotti e le gallerie.
Per darti una idea l'ho ripercorso a fine agosto con mia figlia di 8 anni ed ho incontrato sul percorso molte famiglie con bambini. Unica nota negativa le 3 forature :cry ma aveva grandinato il giorno prima ed a terra c'erano molti rami d'acacia con relative spine. Per fortuna 2 bici della compagnia hanno tenuto fino a Resiutta mentre x la terza abbiamo solo prestato la pompa ad un altro gruppo :angelo Ergo: toppe, pompa e camera d'aria sono sempre al seguito di un ciclista previdente!

Lancio una idea alternativa all'uso del treno e della partenza da Tarvisio boscoverde:
Partenza dal mega parcheggio della funivia del Lussari a Camporosso (lasciare li l'auto).
Splendida discesa di 500 metri x 47 km fino a Resiutta (pochissimi e trascurabili i saliscendi).
Mentre il resto della compagnia si mangia il pollo arrosto ai :pollo "pollo grill" di Resiutta il o i volontari prendono la corriera e vanno a riprendere l'auto a Camporosso.

Purtroppo l'unica corriera utile della domenica passa a Resiutta alle 13:22 (gli orari 2011 li trovate qui se riuscite a leggerli :eek http://www.saf.ud.it/CMS/Files/A6_10_marzo2011.pdf vedi pagina 2). Orario un pochino criptico :pazzo forse meglio usare la ricerca guidata: http://www.saf.ud.it/ricercaguidata.aspx :si

Molto meglio il sabato dove le corse pomeridiane sono mediamente ogni ora.

Nessun problema in caso di contrattempi visto che dalla ciclabile è possibile scendere ai vari paesi ogniuno dei quali ha la sua fermata bus.

Altre info utili:
- si può fare il biglietto in autobus
- si può rischiare di farsi portare le bici da Resiutta fino a Camporosso nel bagagliaio della corriera: l'autista mi ha detto che fino a 3 bici non ci sono problemi e che molto raramente gli è capitato di caricare le bici ma in futuro se si sparge la voce chi lo sa?

Perche da Camporosso a Resiutta?
Perche Camporosso è sullo spartiacque mediterraneo - mar nero quindi il punto più alto. Se si parte da Tarvisio, otre ai km in + ci sono ben 80 m di salita :! in +
Perche a Resiutta termina la ciclabile segnalata e su sede propria. Ma per chi volesse proseguire fino a Carnia no problem: altri 13 kn seguendo questo itinerario e ci siete: http://www.piste-ciclabili.com/itinerar ... tta-carnia

Ciao e buone pedalate
Luciano
Borgofumo

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 22 ospiti