Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Novità dal mondo delle due ruote
Argo16
Messaggi: 28
Iscritto il: 12 mar 2013, 5:12 pm
Biografia: Inizio ad andare in bici solo per "fare le gambe" per il motociclismo in pista. Poi scopro un universo...
Bicicletta: Cannondale SL5
Località: Milano

Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da Argo16 » 20 mar 2013, 1:59 pm

Apro questo argomento perché mi interessa particolarmente. (Se se n'è già parlato su questo forum chiedo venia per la ripetizione).
Gironzolando per sentieri sterrati del parco agricolo sud mi è capitato già di avere un paio di incontri poco piacevoli. Settimana scorsa un cane di piccola taglia mi ha puntato, raggiunto e corso dietro per qualche decina di metri (esperienza non spaventosa, ma sicuramente poco piacevole) e due mesi fa mi sono trovato a dover seminare un mezzo pitbull su uno sterrato. Quest'ultimo è stato un incontro piuttosto spiacevole, benché sia riuscito a seminare il cane. Ora il punto è questo: io sono un neofita, che esce per non più di 50 km, una volta a settimana; ho fatto 1500 km nell'ultimo anno e, nonostante la mia breve esperienza, mi sono trovato già in due situazioni scomode; ne desumo che queste eventualità sono tutt'altro che remote, purtroppo. Ora mi rivolgo a chi più esperto di me: voi come vi comportate/difendete?
Magari qualche consiglio o qualche esperienza vissuta può aiutare a far rimanere questi incontri uno spiacevole ricordo e non trasformarli in una tragedia.
Grazie.

pedalgronda
Moderatore
Messaggi: 2736
Iscritto il: 01 giu 2007, 8:54 pm
Biografia: Sono nato a Milano e qui ho sempre vissuto: 34 anni, Ingegnere meccanico (indirizzo materiali metallici) dal 2002. Dal 2005 sono attivo nel volontariato per la difesa dell'ambiente e per il miglioramento della mobilità a Milano. Come molti Milanesi (che ancora non lo sanno) sono asmatico. Posseggo 11 biciclette ma la maggior parte sono vecchie e scassate in attesa di essere sistemate. Sono sposato con una fanatica della bicicletta come me e ho un cane che viene con noi in bici.
Bicicletta: Una MTB decathlon con freni Vbrake, cambi sram, forcella ammortizzata e telaio in alluminio.
Località: Milano
Contatta:

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da pedalgronda » 20 mar 2013, 2:18 pm

non mi risulta se ne sia mai parlato.
Anche a me è accaduto di essere inseguito da cani proprio accanto a dove poi è accaduta questa tragedia incredibile: sbranato da cani a Milano
Certo i morti sono casi unici, ma le morsicate non sono nemmeno riportate dai media. Una scacciacani?
Io, GG, sono nato e vivo a Milano (G.Gaber)

matabike
Messaggi: 133
Iscritto il: 20 ago 2008, 11:48 pm

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da matabike » 20 mar 2013, 3:05 pm

In un paio di circostanze sono stato inseguito da gruppi di cani lungo strade interpoderali. Sebbene non siano abbastanza veloci da raggiungere una bicicletta (a meno che non ti trovi in salita) è consigliabile munirsi di apparecchio elettronico ad ultrasuoni. Te la cavi con circa 20 euro.

Pimpa
Messaggi: 452
Iscritto il: 12 mag 2008, 9:47 pm
Biografia: Non sono diventato quello che sarei voluto essere, ma mi sono dimenticato chi sarei voluto diventare.
Bicicletta: Trekking (Riverside 7), inrubabile da città, da corsa per qualche sgambata la domenica
Località: Milano

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da Pimpa » 20 mar 2013, 3:15 pm

Neppure io ricordo che se ne sia mai parlato. Ricordo però che lessi con interesse questa discussione sull'argomento, a cui ti rimando. Mi è capitato di imbattermi in spiacevoli incontri con cani viaggiando per l'India, lo Sri Lanka, il Nepal e l'Equador, ma anche cicloviaggiando nell'hinterland di Vienna nel 2000 :confused
Se passi una vita noiosa e miserabile perché hai ascoltato tua madre, tuo padre, il tuo insegnante, il tuo prete o qualche tizio in tv che ti diceva come farti gli affari tuoi, allora te lo meriti. (Frank Zappa)

emabiond
Messaggi: 1401
Iscritto il: 21 ott 2007, 11:59 am
Bicicletta: Un totale di 5 bici, strada, mtb, ibrida, city bike
Località: Milano
Contatta:

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da emabiond » 20 mar 2013, 3:40 pm

Prodottino Tedesco del 1800
"Confezione di 10 bombette per ciclisti"
:lol
Allegati
ScreenShot462.jpg
ScreenShot462.jpg (198.34 KiB) Visto 8370 volte

Argo16
Messaggi: 28
Iscritto il: 12 mar 2013, 5:12 pm
Biografia: Inizio ad andare in bici solo per "fare le gambe" per il motociclismo in pista. Poi scopro un universo...
Bicicletta: Cannondale SL5
Località: Milano

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da Argo16 » 20 mar 2013, 5:06 pm

Io ho trovato questo link - http://ciclista.barattare.net/ciclista_ ... ranco.html - molto utile. Almeno mi sono fatto un'idea di come muovermi in situazioni "scottanti". Penso comunque che ricorrerò anch'io a uno scacciacani a ultrasuoni o uno spray anti-aggressione.

Argo16
Messaggi: 28
Iscritto il: 12 mar 2013, 5:12 pm
Biografia: Inizio ad andare in bici solo per "fare le gambe" per il motociclismo in pista. Poi scopro un universo...
Bicicletta: Cannondale SL5
Località: Milano

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da Argo16 » 20 mar 2013, 5:12 pm

Questi due video li trovo:
interessante il primo
http://www.youtube.com/watch?v=P8InfXPwfB0
agghiacciante il secondo
http://www.liveleak.com/view?i=271_1350243650

jmiglia
Messaggi: 97
Iscritto il: 25 mag 2009, 1:53 pm
Bicicletta: NSR runway(citybike)
Contatta:

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da jmiglia » 20 mar 2013, 7:18 pm

Quando ero "più giovane" nei giri fuori porta era consuetudine portarsi dietro i petardi che qualcuno usa a capodanno.
Sono ottimi per cani di tutte le taglie ed anche in branco.

Resta sempre il consiglio, per gli incontri ravvicinati sgraditi, di frapporre tra sè e l'animale la propria bici a mo' di barriera.

bsth
Messaggi: 1
Iscritto il: 20 mar 2013, 4:12 pm

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da bsth » 20 mar 2013, 9:23 pm

Io uso uno spray al peperoncino, leggero comodo ed efficacie. Bisogna centrare occhi, naso o bocca perchè faccia effetto.
In ogni caso il comportamento tuo influisce notevolmente quello del cane.

Argo16
Messaggi: 28
Iscritto il: 12 mar 2013, 5:12 pm
Biografia: Inizio ad andare in bici solo per "fare le gambe" per il motociclismo in pista. Poi scopro un universo...
Bicicletta: Cannondale SL5
Località: Milano

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da Argo16 » 21 mar 2013, 10:57 am

bsth ha scritto: In ogni caso il comportamento tuo influisce notevolmente quello del cane.
Tu quale comportamento consigli?
I miei incontri sono avvenuti praticamente all'improvviso, senza che io potessi avvertire la benché minima situazione di tensione: sono usciti da un cespuglio d'improvviso.

nestore
Messaggi: 187
Iscritto il: 20 mar 2012, 2:18 pm
Bicicletta: Nessuna
Località: venezia

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da nestore » 21 mar 2013, 11:15 pm

Per i cani di piccola taglia che si lanciano all'inseguimento è sufficiente smettere di pedalare, il cane arretra, se riprendi a pedalare torna alla carica, smetti nuovamente... via così finché ti allontani. Il cane tenta di mordere la gamba in movimento. Per i cani di grossa taglia: fortunatamente ho avuto un unica esperienza, sono sceso dalla bici e bradendola l'ho messo in fuga... me andata bene, comunque, riuscendoci, non apparire impauriti... anzi aggressivi. Auguri! :cool
P.S. Grazie Argo per il consenso sulla provenienza.
Ciao a Tutti
Nestore

Argo16
Messaggi: 28
Iscritto il: 12 mar 2013, 5:12 pm
Biografia: Inizio ad andare in bici solo per "fare le gambe" per il motociclismo in pista. Poi scopro un universo...
Bicicletta: Cannondale SL5
Località: Milano

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da Argo16 » 22 mar 2013, 11:21 am

Grazie a te per i bei consigli (provenienza inclusa).

Argo16
Messaggi: 28
Iscritto il: 12 mar 2013, 5:12 pm
Biografia: Inizio ad andare in bici solo per "fare le gambe" per il motociclismo in pista. Poi scopro un universo...
Bicicletta: Cannondale SL5
Località: Milano

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da Argo16 » 10 apr 2013, 12:20 pm

Oggi ho chiesto a un mio amico, esperto cinofilo, di commentare questo video:
http://www.liveleak.com/view?i=271_1350243650
Io l'ho definiti agghiacciante. Ecco la sua risposta:

"Ah ah ah... scusa se rido..... :lol: :lol: :lol:

E' che in questo filmato non ne ho visto uno di cane aggressivo, con l'atteggiamento tipico di quello pronto ad aggredire.

E' proprio un esempio tipico, straordinariamente tipico!

Si un gran casino, tanto abbaiare ma neppure un ringhio, code rilassate, orecchie non impostate, nessun irrigidimento del corpo..... alcuni, guarda bene, si avvicinano e distendono le zampe anteriori ed alzano il sedere, in un tipico atteggiamento di gioco.

E' interessantissimo notare come, all'inizio del filmato, quando i cani si alzano e muovono verso la bici, si fermano ad una buona distanza. Comunicano allo sconosciuto che sta entrando nel loro territorio. Se il ciclista, appena visti i cani, si fosse fermato ed avesse fatto solo qualche metro indietro, invece di cominciare ad urlare e ad agitarsi, quei cani non sarebbero andati oltre. Gli bastava aver fermato l'intruso. E' evidente che quei cani vivono in quel cascinale.

Nessun pericolo con un "branco" che si comporta cosi'. Anzi, un potenziale pericolo c'e': il comportamento del ciclista!

So che non e' facile da fare per chi e' digiuno di cani, ma il comportamento corretto al primo approccio, avrebbe permesso, in tutta sicurezza, al ciclista di passare.

Come mi sarei comportato io? Visti i cani mi sarei fermato, sarei sceso dalla bici e senza dare le spalle sarei indietreggiato di qualche metro. Appena i cani si fossero fermati, avrei atteso qualche minuto, fermo e rilassato, senza dire una parola e senza guardarli con insistenza. Appurato che non venivano verso di me, avrei camminato lentamente verso di loro, fino a passare oltre. Lasciati i cani alle spalle, avrei proseguito per un pezzetto a piedi e, dopo aver verificato che non mi seguivano (segno evidente che ero uscito dalla loro zona), sarei risalito in bici ed avrei ricominciato a pedalare.

Pronto per una nuova, mirabolante avventura, con i cani che avrei incontrato piu' avanti (cosa che in zone isolate in Grecia, puo' capitare molto frequentemente, peraltro). :D :D :D

Ci scherzo su un po' ma, naturalmente, soprattutto per chi sa di avere paura dei cani e non e' sicuro di riuscire ad interpretare le loro intenzioni, consiglio di fare dietro front, a meno che non arrivino i "proprietari" a tenerli a bada (come alla fine e' successo nel filmato).

Mai fare esperimenti, quando c'e' di mezzo un cane che non conosciamo, soprattutto se abbiamo paura! MAI."

robbibi
Messaggi: 367
Iscritto il: 16 lug 2009, 10:23 am
Biografia: alto 1.78, brizzolato tipo Riccardo Giarola (richard gere), rotondetto, scemo forte, un otto cilindri nel cuore ed una MTB nelle gambe
Bicicletta: Bianchi Mutt 7400 MY2007
Località: Mantova

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da robbibi » 10 ott 2013, 11:42 pm

...per uno che ha paura dei cani, come me, NON è facile mettere in pratica il rituale del "sono rilassato e non ti temo"...
la paura è paura e basta, quando capita, e mi è capitato 15gg orsono, io me la sono data a gambe, erano due e "operavano" con rituale consolidato...in piedi sui pedali e via a tutta birra finchè il fiato mi ha retto...non è stato un bel giretto in bici, e su quel pezzo di strada ci ho messo la croce, ripromettendomi di farla poi in auto con molta "non-scialance" per pareggiare i conti.
io ero andato in un negozio di caccia e pesca a chiedere qualche "antidoto" per i cani, ma la negoziante (evidentemente più educata con i suoi cani che con le persone) mi ha fatto una testa così sul rispetto verso i cani e gli animali in genere...me ne sono uscito allucinato!!!
in rete si trovano spray al peperoncino e/o uticanti/repellenti, ma come si dice giustamente "mai fare esperimenti con gli sconosciuti..." la soluzione potrebbe essere peggio del problema...
....Ho veduto nascere il sole dai ghiacci di Thule, ho veduto i riflessi dorati delle moschee, le onde adulte della Guascogna, gli squali bianchi, i tucul, le case dei ricchi, e ho pianto....

p000gna
Messaggi: 2276
Iscritto il: 05 mar 2013, 12:42 pm
Biografia: Mi chiamo Giovanni Natali ho 67 anni, vado in bici da sempre ma non amo le competizioni anche se so muovermi a velocità sostenuta (e neanche i megaraduni), prediligo i percorsi poco frequentati preferibilmente su asfalto ma non disdegno le strade bianche e il cross lungo gli argini dei fiumi. Amo i percorsi panoramici anche collinari o montani a patto che concedano un pò di respiro almeno ogni 2 o 3 km. Da quando sono in pensione ho quasi abbandonato la macchina e ho fatto della bici il mio principale mezzo di spostamento a patto che il tempo me lo conceda (non esco in bici con pioggia o nebbia) e non debba trasportare pesi eccessivi o troppo ingombranti.
Le mie zone sono la Valdinievole, la Lucchesia e la Versilia, chi vuole conoscere e pedalare in queste zone mi contatti pure, col bel tempo esco volentieri in compagnia e sono libero quasi sempre.
Ciao
Bicicletta: Ibrida sportiva: Legnano Aeron Sport, MTB: Bianchi Race 2200 ,trekking: Legnano Hobo, ..... altre 10
Località: Pescia (PT)

Re: Cani, randagi e da pastore, come comportarsi?

Messaggio da p000gna » 12 ott 2013, 12:41 am

Condivido la fifa per i cani, e non sempre si riesce a darsela a gambe, quando avevo vent'anni riuscivo a filare anche a 50 l'ora per un bel pò di km e allora non mi preoccupavo, ma ora che ne ho 63 ..... sono la mia preoccupazione più grande quando vado a zonzo in cerca di nuovi percorsi.
Viaggio in bici e me ne infischio del traffico e degli ingorghi

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 39 ospiti