Iscriviti

Pesaro - Fosse Sejore

Profilo altimetrico

Pendenza media 0.1%, max 3% Dislivello salita 12m, discesa 13m, assoluto 5m

Caratteristiche

Tipo:ciclabile
Fondo:asfalto
Distanza:6.39 km
Durata (Km/h): 26 minuti
Adatto a bambini: No
Adatto a pattinatori: Si

Download

:
È una nuova ciclabile e collega tutte le spiaggie dal molo di Pesaro e Fosso Sejore.

In corrispondenza della fine di Viale Trieste la pista torna indietro per 100 m verso il centro di Pesaro, si butta sotto uno stretto sottopasso pedonale (si passa con una bici alla volta a senso alternato) per poi proseguire per un Km parallela alla ferrovia dall'altra parte.

Poi passa nuovamente sotto la ferrovia e prosegue tra questa e la spiaggia.



Itinerario segnalato da più persone; ultima modifica il 5 ottobre 11

Commenti (1)

  • Re: Pesaro - FosseSejore

    L'itinerario è pattinabile e quasi totalmente separato dalla circolazione stradale (restano un paio di rotonde da attraversare ma il traffico è ampiamente gestibile). Il fondo è qualcosa di eccezionelmente liscio sul 95% della tratta segnalata e pertanto molto piacevole da percorrere e poco faticoso. Da A a B il fondo può risultare di pochissimo più scivoloso del normale (il fondo è in materiale similplastico applicato all'asfalto) ma assolutamente gestibile anche da pattinatori principianti. Raccomando attenzione al traffico pedonale sul Viale Trieste che è una tratta cittadina e le persone sconfinano distrattamente dai marciapiedi.

    In corrispondenza di B bisogna prestare attenzione: un primo sottopasso alla ferrovia è molto stretto e costringe al transito alternato per entrambi i sensi di marcia. La difficoltà reale è che prima del sottopasso vi è una discesa moderata per cui è necessaria padronanza nelle frenate. Sconsiglio la prosecuzione ai principianti. La pista prosegue poi per circa un Km su fondo asfaltato dedicato alla ciclabile in discrete condizioni.

    Si incontra ora un altro sottopasso ciclopedonale molto largo, ma profondo e con alcune grate che possono risultare ostiche a chi non ha padronanza con i pattini in linea. Sotto alla ferrovia la presenza di umidità e pozze d'acqua può creare qualche disagio, comunque gestibile.

    Oltre il sottopasso la ciclabile prosegue con un fondo ideale, in cemento lisciato come quello delle piste da pattinaggio in velocità. Piccole curve dolci serpeggiano fra i bagni ed i chioschi, rendendo il percorso vario e divertente ma non difficile. Da una parte abbiamo la ferrovia ed ancora più in la un verde promontorio e dall'altra le spiagge. Il percorso è ottimo anche per principianti. In stagione balneare possibile presenza di bagnanti.

    In definitiva consiglio ai principianti di approcciare alla parte cittadina o ancor meglio di raggiungere il secondo sottopasso descritto e calzare i pattini dopo averlo passato.

    I più esperti ed allenati godranno di sicuro invece dello stacco intermedio con discese, curve ed ostacoli, contrapposto alla semplicità degli altri due tratti che comunque permettono di raggiungere buone velocità grazie al fondo liscio (ho "dato la birra" a diverse biciclette in passeggiata, incredule :D )
    MarcoA, 19 giugno 08
Scrivi commento | Regolamento