Registrazione

Sentiero della Bonifica V. Fossombroni

Profilo altimetrico

Pendenza media 0%, max 4% Dislivello salita 57m, discesa 45m, assoluto 16m

Caratteristiche

Distanza:49.2 km
Tipo:ciclabile
Fondo:terra
Adatto a bambini: Si
Adatto a pattinatori: Non votato
Durata (Km/h): 197 minuti
Intinerario ciclabile lungo il Canale Maestro della Chiana da Ponte a Chiani (Arezzo) fino a Chiusi (Siena).

Itinerario segnalato da Alberto il 23 settembre 11

Sono presenti 8 commenti legati a questo percorso.

Download

Commenti

  • Re: Sentiero della Bonifica V. Fossombroni
    fatto due volte veramtxente molto interessante da consigliare in primavera oppure autunno.
    Per non soffrire troppo il caldo.
    Prima volta s
    Chianciano Terme a camocia di Cortona. Seconda volta la

    volta di Chianciano Terme Arezzo??
    Il paesaggio nome estremamente vario vado io sicuramente interessante la prima attiva @Chianciano che sono quei due laghi come 12:

    .
    @
    Saturno, 2 novembre 13
  • Re: Sentiero della Bonifica V. Fossombroni
    Ho percorso questo sentiero il fine settimana 28- 29 settembre partendo dalla stazione di Chiusi sino ad Arezzo e con pernottamento a Sinalunga. E' stata una delle gite più piacevoli perché il sentiero è tenuto benissimo (controllare comunque il sito nel caso in cui alcuno tratti vengano chiusi perchè impraticabili) . E' una passeggiata facile che consente anche escursioni nei bellissimi paesi che si incrociano. Da rifare. :cool
    antoniosti, 26 ottobre 13
  • Re: Sentiero della Bonifica V. Fossombroni
    vorrei andare anche io, mi sembra un itinerario simile alla ciclabile spoleto bevagna. un pò monotono, ma se ci si includono le deviazioni per i paesi lungo la strada, può diventare interessante. :cool
    giorgioroscioni, 5 novembre 12
  • Re: Sentiero della Bonifica V. Fossombroni
    La mia prima esperienza cicloturistica fai-da-te l'ho fatta su questo percorso dal 27 al 30 settembre 2012.
    Pianificate le tappe, prenotato i pernottamenti ed equipaggiate le bici con capienti borse (forse troppo capienti perché la metà delle cose che ho portato non mi sono servite!!).
    Il tempo è stato clemente e ci ha regalato solo due acquazzoni in 4 giorni.
    Partenza da Chiusi scalo e tappe a Gioiella (sulla collina tra i laghi Chiusi-Montepulciano-Trasimeno), Bettolle e Castiglion Fiorentino.
    Con varie deviazioni sul percorso abbiamo totalizzato 105 km. Non sono tantissimi ma il senso del viaggio era una "vacanza slow" sulle tracce degli etruschi, privo di qualsiasi velleità "atletica" :asd
    Mi ha stupito la scarsissima frequentazione di questo percorso; in 4 giorni abbiamo incrociato 4-5 coppie di ciclisti.
    Concludo con un piccolo off topic: Abbiamo trovato una enorme disponibilità e cordialità da parte di albergatori, ristoratori, ciclo-meccanici o semplici cittadini.
    Mi sono convinta che viaggiare in bici genera empatia :lol
    biba68, 10 ottobre 12
  • Re: Sentiero della Bonifica V. Fossombroni
    Noi abbiamo percorso in famiglia la prima parte da Chiusi a Montepulciano lo scorso ponte del 2 giugno. Pioggia e vento, vista l'assenza di ripari e di altri utenti sulla pista, l'hanno reso (per noi) una piccola impresa.
    Pimpa, 27 luglio 11
  • Re: Sentiero della Bonifica V. Fossombroni
    Fatta oggi per gli ultimi 15 km. Giornata fresca itinerario gradevole da fare con i bambini. molto ben segnalato con due fontane nella parte fatta da noi. Avvistati parecchi animali uno scoiattolo, aironi, un falco. Nel complesso gita piacevole per famiglie.
    Ricky72, 26 luglio 11
  • Re: Sentiero della Bonifica V. Fossombroni
    Premetto che ho fatto l’itinerario nella seconda metà di Luglio, in una delle giornate più asfissianti dell’anno, e forse questo è stato uno sbaglio. Magari in un periodo un po’ più temperato può venirne fuori una gita piacevole, abbastanza lunga ma non impegnativa (andata e ritorno 124 km circa.). Il percorso si presta anche a un buon allenamento da passista.
    Fra le cose da vedere c’è senz’altro la riserva naturalistica del Lago di Montepulciano. Molto interessante il camminamento in legno sulla palude.
    Ma le note positive credo siano tutte qui. Il resto è monotonia.
    Il tracciato è piatto, dritto, arido, monotono, senza cose di particolare interesse da vedere, a parte le opere d’ingegneria della bonifica. Alla lunga la noia prende il sopravvento.
    Io sono sempre andato in bici su strade e sentieri di montagna. Era la prima volta che facevo una pista ciclabile integrale e devo dire che l’esperienza non è stata del tutto positiva. Ma ora, grazie a piste-ciclabili.com, spero di trovare altri tracciati che offrano anche qualche prospettiva turistica, oltre a quelle strettamente ciclistiche.
    E magari riproverò a fare questo Sentiero della Bonifica in autunno o in inverno, con l’accortezza di evitare le giornate ventose, perché qui, senza alcun riparo di alberi, edifici o colline, il vento potrebbe essere un problema.
    probe, 25 luglio 09
Scrivi commento | Regolamento