Registrazione

La valle dell'Isonzo

Profilo altimetrico

Pendenza media 2%, max 29% Dislivello salita 923m, discesa 923m, assoluto 599m

Caratteristiche

Distanza:29.37 km
Tipo:ciclostrada
Fondo:ghiaia
Adatto a bambini: No
Adatto a pattinatori: No
Durata (Km/h): 117 minuti
Percorso non troppo impegnativo lungo la valle dell'isonzo con partenza e arrivo dal valico di solcano-gorizia

Piu' di meta percorso sterrato, il resto strade con poco traffico.

Vale la pena per il panorama sulla valle.

Itinerario segnalato da più persone; ultima modifica il 17 giugno 11

Sono presenti 4 commenti legati a questo percorso.

Download

Commenti

  • Re: La valle dell'isonzo
    vorrei fare una domanda, ho preso tante volte la pista dal ponte di Salcano venendo a piedi, ma con la bici? non credo che si scende oltre il guardrail con quella... da dove si prende allora?

    grazie
    alenansk, 12 ottobre 17
  • Re: La valle dell'isonzo
    Abbiamo percorso questo itinerario ieri.
    Si sconsiglia vivamente la partenza dalla stazione di nova gorica che obbliga a passare strada asfaltata con automobili; la partenza corretta e' in prossimita' del ponte sull'isonzo a solkan (D). Inoltre non e' piu' possibile attraversare il ponte a plave, il ponte e' stato tolto ed in costruzione un ponte nuovo. Consigliamo di arrivate a plave e tornare indietro e rifare la ciclabile al contrario a meno di non essere ciclisti esperti capaci di affrontare salite lunghissime e impegnative. Per arrivare al punto H da Plave e' necessario immettersi sulla statale molto trafficata, al punto H inizia la salita al monte che presenta una costante salita ripida su terreni di vario e per ultimo su sterrato sassoso per diversi chilometri.
    modolocris, 5 settembre 16
  • Re: La valle dell'isonzo
    Salve a tutti.
    Itinerario molto bello; la prima metà è adatta anche ai principianti.
    :noti Spero sia utile segnalare che visto il recente perfezionamento della ciclabile lungo il fiume (prima metà), tutto quel tratto è asfaltato (e dotato di numerose piazzole di sosta con panchine e tavoli); di sterrato rimane solo il tratto finale della salita sul Monte Santo (pressoché impraticabile con bici da strada).
    fasulla, 5 maggio 16
Scrivi commento | Regolamento