Registrazione

Pollein, località St.Benin - Castello di Fénis (AO)

Profilo altimetrico

Pendenza media 0.6%, max 13% Dislivello salita 87m, discesa 149m, assoluto 84m

Caratteristiche

Distanza:13.1 km
Tipo:ciclabile
Fondo:asfalto
Adatto a bambini: Si
Adatto a pattinatori: No
Durata (Km/h): 52 minuti
Itinerario percorso venerdì, 27 giugno 2014 col tandem Graziella 20".
Breve tratto su SR19 a (basso traffico) per poi girare a sinistra in discesa verso l'Area Verde di Pollein.

Immettersi su pista ciclopedonale nella bellissima Area Verde, girare a sinistra seguendo la stessa pista.

Immettersi su pista ciclabile (ben segnalata), proveniente da Pont Suaz (Gressan) e svoltare a destra superando il sottopasso di SR.
Seguire la pista sempre sul lato destro del fiume Dora Baltea.
Lungo tratto prima di arrivare al sottopasso autostrada.
Si costeggia il campo da golf (con laghetto) ed il campeggio.
Fin qui si possono incontrare alcuni pattinatori.
Ancora un bel tratto di pista ciclabile e inizia la bellissima zona "la Palud" Riserva Naturale Les Iles, dove è consigliabile anche una tappa per meglio ammirare le bellezze in tranquillità.

Di seguito si supera il sottopasso dell'autostrada e, svoltando a destra, su un breve tratto di SR a (basso traffico), comunque con molta attenzione con bambini, si svolta a sinistra per superare nuovamente il sottopasso e si svolta a destra, nuovamente su bella pista ciclabile.
Si costeggia il campo sportivo di Lillaz.
Si arriva a Lillaz.
Breve sosta per rifornimento acqua.
Fin qui, sicuramente adatto anche ai bambini.
Percorso poco impegnativo, rilassante, non supera il 10% di pendenza, (largamente segnalata nei sottopassi).
Di seguito, prestare molta attenzione con i bambini.
Svoltare a destra, superare il sottopasso dell'autostrada e svoltare a sinistra su SR a (basso traffico) lungo la zona industriale, superando di tanto in tanto alcuni incroci con traffico locale.
Si giunge così nel comune di Fénis, leggermente in salita, svoltare a destra e si va verso il centro.
Svoltare a sinistra, su strada con traffico locale e, troviamo alla nostra destra il MAV, Museo dell'Artigianato Valdostano di tradizione, (visitabile) e da noi visitato, molto bello ed interessante.
Procedere su stessa strada per raggiungere la piazzetta dove inizia la rampa di accesso al Castello di Fénis,(ingresso gratuito per gli ultra sessantacinquenni) e da noi visitato, molto bello..

Naturalmente il ritorno sullo stesso percorso.


Itinerario segnalato da luc_maz84 il 1 dicembre 14

Download

Commenti

Se conosci questo itinerario e vuoi lasciare il tuo parere o informazioni utili, lascia un commento
Per commentare gli itinerari, partecipare alle discussioni sul forum e accedere in anteprima alle parti in costruzione di questo sito, è necessario iscriversi gratuitamente.
Login

Ho dimenticato la password Registrazione