Registrazione

Bolzano - Vipiteno

Profilo altimetrico

Pendenza media 1%, max 27% Dislivello salita 2142m, discesa 1466m, assoluto 722m

Caratteristiche

Distanza:72.08 km
Tipo:ciclopedonale
Fondo:asfalto
Adatto a bambini: No
Adatto a pattinatori: Si
Durata (Km/h): 288 minuti
Splendido itinerario immerso nelle montagne dell'Alto Adige, tutto in pista ciclopedonale, con tratti che utilizzano il traccito della vecchia linea ferroviaria.

Per partire entrate in Bolzano e cercate il fiume Isarco, la pista corre lungo la destra orografica.

Un breve tratto (qualche km) è sterrato e corre nel bosco, per il resto è tutto asfaltato e ben ciclabile

Attenzione alle pendenze!: da dopo Bressanone a Vipiteno (specialmente nella zona di Fortezza) è un continuo saliscendi con pendenze, misurate con altimetro) del 16% !
Per tale ragione, se il dislivello tra Vipiteno Bolzano è di soli 700 m, l'itinerario supera ben 1200 m di dislivello (nel verso indicato)con ben 39 km di salita (e 560 di discesa).
La salita media dell'itinerario è al 3%.

All'incirca ogni 20 km si trovano alcune fontanelle per l'acqua (paesi esclusi).

Itinerario segnalato da pedalgronda il 11 aprile 10

Sono presenti 33 commenti legati a questo percorso.

Download

Commenti

  • Re: Bolzano - Vipiteno
    percorsa il 16 agosto partendo dal passo del brennero nebbia fitta e pioggerellina . attenzione alcuni tratti tra vipiteno e bressanone sono sterrati evitare bici da corsa o proseguire sulla statale dove possibile. a bressanone fare una deviazione in centro bellissimo altra deviazione per chiusa altro bel centro. bellissimo tratto su ferrovia dismessa fino a bolzano poi ancora sette chilometri fino a laives dove ci aspettava la camera d'albergo
    ANGELINI CHIARA, 20 agosto 15
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    L'ho fatta in bici da corsa tre settimane fa. Seppur con alcuni tratti sterrati, causati da alluvioni e seguenti lavori in corso, è tutta percorribile con bici da corsa. Magari facendo un po di attenzione nei tratti sterrati
    buona bici a tutti !
    otmarfrasnelli, 2 luglio 15
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Percorsa il 28/06/15, andata e ritorno da Bolzano, con bici da corsa.

    Splendido esempio di pista ciclabile immersa nel verde contornata da meravigliose vedute sui monti.
    [size=150:2yr925rc]AVVISO[/size:2yr925rc] gli amici ciclisti da corsa che il tracciato non è asfaltato al 100%.
    Oltre al menzionato tratto che entra nel bosco (facilmente deviabile in statale) vi sono almeno altri 6-7 tratti in cui il ciclista si trova su sterrato.
    La maggior parte dei tratti di sterrato si possono fare anche sulle due ruote da corsa (molto lentamente) e non presentano grossi problemi. Ma diversi tratti (se non sbaglio verso Fortezza) costringono chi non ha una MTB a scendere, spingere o portare la bici a spalla.
    Consiglio deviazione su statale in prossimità di quel punto.
    Questo specialmente nei tratti di torrente, che d'estate lasciano detriti e rendono quella parte di tracciato fattibile solo a MTB.
    Anche all'inizio del percorso, dopo poco più di 15 / 20 km (non ricordo precisamente), ci si trova costretti a ricorrere alla statale per almeno 1-2 km. Non so il motivo, ma la ciclabile che corre a lato della statale presenta un tratto piuttosto lungo di soli sassi, non percorribili con bici da corsa. Dunque, o la si spinge a mano per 1 o 2 km o fate la statale, ma in quel punto è particolarmente stretta e trafficata.
    Bisognerebbe essere più precisi nelle indicazione. Queste informazioni sono preziose per coloro che vanno in bici da corsa!
    Grazie.
    sorguido, 29 giugno 15
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Percorsa ieri da Bolzano a Bressanone e ritorno. Fatta in questa stagione secondo me è molto bella perchè immersa sempre nel verde chiaro della primavera e nel profumo delle innumerevoli acace.
    Non molti i posti comodi e carini dove fermarsi per un po' di relax.
    ciao a tutti
    saccone, 11 maggio 15
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Ciao, il mondo è bello perchè è vario: a me piace molto di più la Brennero-Brixen e molto di meno la Brixen-BZ! E ho fatto più volte la Val Pusteria, la Val Aurina, la Dobbiaco-Cortina-Calanzo, la Val Venosta, la Val d'Adige, la Valle dei laghi (Toblino etc.), la Val Passiria etc. etc.
    Ciao
    Riccardo Lucatti, Trento (Trento? Si, ma solo quando sono in casa ..., ovviamente, e in casa ci sono quando piove!)
    Riccardo Lucatti, 6 giugno 14
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Io ho percorso il tratto Brennero - Bressanone nell'Agosto 2013 di ritorno da un giro in Baviera in bici e mi è piaciuto molto, anche se in effetti è un pò impegnativo a causa dei saliscendi e del fatto che la ciclabile in certi tratti era stata invasa da numerosi detriti per le forti piogge di quel periodo. Avevamo però due bici da tekking con borse belle piene... :-( . Brutti i primi km dal passo del Brennero che fiancheggiano l'autostrada e/o la statale, ma quando la ciclabile lascia il fianco dell'autostrada per seguire il tracciato della vecchia ferrovia secondo me diventa molto bella. Peccato che alcuni km prima di Vipiteno si debba rientrare sulla statale per raggiungere il paese, lì in effetti potrebbero costruire un pezzo di ciclabile che riunisca i due tratti: quello da Bressanone a Vipiteno e quello da dopo Vipiteno al confine.
    06/06/2014
    Sergio
    donchisciotte, 6 giugno 14
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Per me chi dice che questa ciclabile è bella non ha mai fatto la Ciclabile della Pusteria, o la Cimabanche-Calalzo, o la S.Candido-Lienz.
    Io l'ho fatta questo fine settimana da nord a sud con due bambini di 7 e 9 anni.

    La prima tappa, Brennero - Bressanone è realmente BRUTTA.
    Non ci sono MAI tavoli, panchine, fontane, punti riposo; è sempre di fianco all'autostrada, o alla statale, quindi il rumore di sottofondo è fastidiosissimo. La discesa in alcuni tratti è veramente eccessiva, tanto da doversi fermare a riposare le mani! Oltrepassato Vipiteno c'è un rettilineo (a occhio 3-4 km) diviso dall'autostrada da una sola rete, senza un'albero, che sotto al sole diventa massacrante.
    Poi chiaramente qualche pezzo carino c'è. Ma sui 50 e oltre km, i pezzi belli tutti sommati non arrivano a 10.
    Voto alla prima tappa 5, a essere buoni.

    La seconda tappa, Bressanone - Bolzano è decisamente migliore.
    L'attraversamento di Bressanone è da 10, veramente bello.
    Come molto bello è anche il tratto cittadino di Bolzano.
    Nella parte finale (diciamo da Chiusa in poi) ci sono tavoloni e panchine abbastanza frequentemente, quindi chi vuole può fermarsi. Però anche qui di acqua se ne parla molto raramente. I pezzi a lato statale sono pochi e anche la discesa è molto più ragionevole come pendenza.

    Personalmente SCONSIGLIO vivamente il tratto Brennero-Bressanone, mentre consiglio cautamente il tratto Bressanone-Bolzano. E comunque niente a che vedere con le ciclabili citate a inizio messaggio.
    samueleg, 22 luglio 13
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Ciao ho percorso adesso aa settembre la ciclabile Vipiteno Bolzano e devo dire che è bella un pò impegnativa nel tratto vipiteno fortezza ma dopo tranquilla invece per quanto riguarda il costo del biglietto da Bolzano a Vipiteno una vera frode 32 euro per due persone con bici poi abbiamo capito che i treni sono ITALIANI ma la gestione è...... e sono stato richiamato dal controllore per aver timbrato il biglietto con l'apparecchio ITALIANO e non dell'Alto Adige, ma dove siamo. :inca :inca
    forte, 24 settembre 12
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Tremitalia

    Ferrovie al Brennero. Detto altrimenti: no, non è un errore, è che scrivere Trenitalia mi pareva poco!
    Infatti ... qualche commento fa (17 maggio 2012, cfr. ivi) narravo della difficoltà di conoscere in anticipo gli orari ed i prezzi dei treni sulla tratta Bolzano-Trento. Sentite un po’ ora cosa mi è capitato a me, che una mattina … (4 giugno 2012) ... ma ora vi racconto. Abito a Trento. Volevo conoscere gli orari ed i prezzi della tratta ferroviaria Bressanone-Brennero. Infatti questa volta avevo deciso di fare il turista, cioè fare meno chilometri e più soste, più fotografie, più visite ai dintorni e godermi la tratta più bella del percorso, cioè quella "alta", dal Brenenro a Bressanone. Vado in internet. Ci sono molti siti "ferroviari". Ne clicco alcuni e mi si dice “Stazione di partenza (o di arrivo) sconosciuta”. Maccome? Ritento, mi stufo. Inforco la bici e vado in stazione: la bellezza delle città piccole! Orari? Li abbiamo sino a Bolzano. Maccome? E dopo non è ancora Italia? Si, ma noi li abbiamo sino a Bolzano. Biglietti? Mi si dice: ma a Bressanone non c’è la biglietteria? Vada là. No, li voglio fare qui. Attenda. Va dal suo capo, Io attendo, attendo .... Dietro di me si forma una coda. Finalmente l'addetto ritorna e mi dice: un passeggero e la bicicletta, 14 euro. Maccome? Dico io, se per la tratta Trento-Brennero, chilomtraggio triplo, ho pagato 13 euro? Si, risponde lui, ma in Alto Adige è così … Non compero i biglietti. Il giorno dopo mi presento alla biglietteria di Bressanone: 14 euro. Maccome? Faccio la stessa obiezione, Si, lo sappiamo, ma è così … Pensi che chi da qui si deve muovere in Alto Adige verso sud, ad esempio sino a Salorno, ha convenienza a fare il biglietto fino a Lavis in Trentino …
    Non è finita. Oblitero (cioè, timbro, ma parliamo come mangiamo!) i biglietti. Sul treno il controllore mi dice: lei li ha obliterati alla macchinetta blu (o gialla?) ma se li avesse obliterati alla macchinetta gialla (o blu?) avrebbero avuto una durata di validità maggiore. Vabbè, dico io, se questa è Italia … U.C.C.S., Ufficio Complicazione Cose Semplici ...allora c’è proprio da tremare e cambiare il nome a Trenitalia in Trem … Italia!
    il 5 giugno sono in sella. Insieme al mio amico Edoardo partiamo dal Brennero alle 11,00. Neve sui monti. Sole, boschi, una nuvoletta ci regala qualche goccia. Nel primo tratto, lungo quella che era la vecchia sede ferroviaria, quasi un accampamento: un anziano signore alleva qualche capretta, poche anatre, tre gatti, galline. rallentiamo, ci fermioamo, fotografiamo attratti dagli animali. Meno dall'uomo. E qui sbagliamo. Il primo pensiero avrebbe dovuto essere per l'essere umano. Felice? Triste? Solitario per scelta o drammaticamente solo?
    Più a valle, durante uno strappo in salita, un anello della mia catena si "apre". La catena storce il cambio, la bici si inchioda. Gita finita? no, Edoardo capovolge la bici, con due sassi fa rientrare il perno della catena nella sua sede, a forza di mani raddrizza il cambio e posso ripartire! Grazie Edoardo!
    Dal Brennero a Bressanone, ad "incontri alterni" abbiamo pedalato insieme ad una coppia di Inglesi. Ormai ad ogni incontro chiacchieriamo come vecchi amici. Poco prima di Bressanone, facciamo fare loro la piccola deviazione per l'abbazia di Novacella: sono entusiasti. Ci dicono che dormiranno a Bolzano ed il giorno dopo faranno la tratta Bolzano-Trento. Suggerisco loro di andare in treno a dormire a Trento e di pedalare la Trento-Riva del Garda. Accettano. Sono sicuro che non se ne pentiranno: dalle nevi del Brennero al "mare" di Riva del Garda!
    Tornato a casa, ho cliccato sugli altri siti ferroviari e finalmente ne ho trovato uno che "riconosce" le stazioni di partenza e di arrivo e mio dice l’orario del treno che … avevo già preso. Combaciava perfettamente. Che precisione! Forza ... TremItalia!
    Riccardo Lucatti, 6 giugno 12
  • Re: Passo del Brennero - Bolzano
    L’anno scorso avevo pedalato dal Brennero a Chiusa, con la bicicletta da corsa e nei dintorni di Varna avevo avuto qualche problema: infatti in quel tratto la pista attraversa un bosco ed è sterrata. Quest’anno ho voluto ripetere l’impresa sino a Bolzano, con la bicicletta da montagna, il mio rampichino marca Wilier.
    15 maggio 2012: alla partenza da Trento, in Treno, un incaricato di Trenitalia mi intervista, a scopo statistico. Vedremo più avanti perché cito questo episodio.
    Parto in treno da Trento alle 08,55 ed arrivo al Brennero alle 10,55. Il tempo è splendido. Fa fresco, le montagne intorno sono ancora imbiancate di neve. I primi 12 km sono in leggera discesa, lungo la vecchia sede ferroviaria, protetta, ai lati, da gard rail di … bosco! Uno splendore. Con la macchina fotografica in mano, mentre pedalo, scatto alcune foto. Un fresco vento da nord sospinge la bicicletta quasi come altri due pedali. Si vola! Prima di Vipiteno tre brevi salite: due appena accennate, una veramente tosta, ma con i rapporti della bici da montagna tutto è più facile. Vipiteno: non guasterebbe una migliore segnaletica per condurre i ciclisti a riprendere la ciclabile, un paio di km dopo la città.
    Intorno a Fortezza alcuni strappi in salita. Poi lo sterrato di Varna. A Varna mi fermo davanti al cancello di quella che 44 anni fa era stata la mia Caserma (Caserna Verdone) nella quale prestai servizio da sottotenente di complemento. Oggi è abbandonata. Erbacce e arbusti hanno invaso il cortile, stanno aggredendo gli edifici. Una tristezza! Eppure l’area è preziosa, confina con una elegante zona residenziale. Mi chiedo di chi sia, se dello Stato o della Provincia Autonoma di Bolzano. In ogni caso bisognerebbe metterci mano, se non altro per non mostrare questo scempio ai turisti di passaggio. Una considerazione: come vola il tempo e rieccomi in sella. Mi fermo in città, su di una panchina lungo l’Isarco e pranzo con un super panino preparatomi da Maria Teresa. Ho già percorso 52 km..
    Alla ripartenza si alza un vento contrario, da sud, che in una qualche misura “dismaga” il piacere della pedalata, nel senso che da Brixen a Bozen è come se si fosse in salita. Pazienza.
    Bolzano: dopo 102 km di pedalata, la ciclabile ti conduce diretti in stazione, cioè in centro città, una meraviglia! Altro che costruire bicigrill ai margini della città: il bicigrill è la città stessa!
    Avventura ferroviaria. Bolzano, vado alla biglietteria e acquisto un biglietto da Trenitalia (che non vende i biglietti delle altre compagnie ferroviarie!?) per il regionale delle 17,37, passeggero e bici €7,90. Il treno è in leggero ritardo, in compenso ne arriva un altro che riparte per Trento alle 17.31. Chiedo se trasporta bici: si, ma questo è un treno tedesco, deve rifare i biglietti, passeggero e bici sono €20,40. Preso un po’ alla sprovvista accetto, carico la bici e il treno parte. Arriva il controllore, un giovane in elegante tenuta grigia. Gli parlo in italiano: mi risponde in inglese. Io allora, in tedesco, gli dico: “Ich glaube nicht das Du keine Italienisch spricht”, non credo che tu non parli italiano. Tace, armeggia con la macchinetta per l’emissione del mio biglietto. La macchinetta non funziona, ed io “Du spricht aber ein guter Deutsche, aber deine Apparat funzioniert nicht”, tu parlerai bene il tedesco, ma la tua macchinetta non funziona. Tace, armeggia, alla fine partorisce il biglietto: €10,40. Si è dimenticato la bicicletta. Io taccio: ho già pagato anche l’altro biglietto a Trenitalia! Mentre se ne sta andando, a bruciapelo, gli chiedo, in italiano: a che ora arriviamo a Trento? Alle 18,08, mi risponde in italiano! Fine. (P.S.: ho studiato il tedesco solo 2 mesi e non so se l’ho scritto giusto …)
    Sul finestrino è attaccato un volantino che spiega che il treno è frutto di una collaborazione fra le ferrovie tedesche e quelle austriache. Ecco perché all’inizio del racconto ho citato Trenitalia e la sua intervista: sveglia, Trenitalia, sveglia! Fai da biglietteria anche per i “todeschi”, fatti pagare il servizio e chiedi che sui manifestini sia scritto: “Frutto della collaborazione fra ferrovie tedesche, austriache e italiane”!
    Riccardo Lucatti, 17 maggio 12
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Qualcuno sa dirmi dove poter dormire appena superato Bolzano (provengo da Trento direzione Bressanone - Dobbiaco - Lienz ). Grazie per l'aiuto.
    Douphen, 23 aprile 12
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Ciao tho008, da Bolzano non credo ci siano ciclabili verso Cortina. Invece scendendo da Vipiteno, attraversi Fortezza, una volta arrivato sulla statale 12 nelle vicinanze del forte, trovi le indicazioni verso sinistra, inizialmente su strada normale, quando l'ho percorsa io poco fraquentata, per la ciclabile della Val Pusteria. Passando per Rio Pusteria, Brunico, fino a Dobbiaco. Qui inizia la Ciclabile delle Dolomiti, Dobbiaco, passo di Cimabanche, Cortina, Calalzo di Cadore. Attenzione al tratto poco prima del lago di Landro, dove ti troverai a pedalare nel letto del Rienza in mezzo alla ghiaia. Comunque è tutta ciclabile quasi sempre asfaltata fino a Calalzo. A riciao, e buona pedalata. rasein66. 14/04/2012.
    PS. non sono arrivato in tempo per Pasqua 2012, ma la stagione per queste pedalate è solo iniziata, divertiti.
















    attenzione
    rasein66, 14 aprile 12
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Buon giorno
    mi piacerebbe fare questa ciclbile durante le vacanze di paqua della prossima settimna da VIpiteno a Bolzano. fin qui non ci sono ho letto tutti commenti non deve essere difficile, ma una volta arrivato a BOLZANO mi chiedomi piacerebbe andare veso Cortina prendendo per poi arrivare a calalzo ...
    qualcuno ha qualche noizia in merito a questo percorso
    grazie THO
    tho008, 29 marzo 12
  • Re: Brennero-Verona.
    Dal Brennero a Verona sulle ciclabili dell'Isarco, dell'Adige e la Rivoli Veronese-Chievo-Verona FS., per un totale di 287 km., da lunedì 26/09/2011 a giovedì 29/09/2011. Arrivo al Brennero alle 15,00 in treno+bici, inforco la MTB e percorrendo la ciclabile dell'Isarco (bella) dopo 24 km. arrivo a Vipiteno. Pernottamento. -27/09 sempre sulla ciclabile dell'Isarco pedalo per 104 km. e arrivo a Ora. Dopo circa 4 km. dal centro di Bolzano c'è la confluenza dei due fiumi Adige e Isarco, qui ci si immette sulla ciclabile dell'Adige. Punti particolari di questa tappa: bello il tratto delle gallerie prima di Bolzano, appena dopo Fortezza inizia un tratto di sterrato di circa 4 km., dal Brennero a Bolzano lo ritengo il tratto più duro, bisogna avere gamba perchè ci sono tutta una serie di saliscendi che si fanno sentire non poco, attenzione all'uscita da Bressanone zona industriale, girare a destra, attraversando la SS 12, in mezzo ai capannoni via Kravogl Strasse, passare sotto alla ferrovia, tratto di strada poco trafficato e si riprende la ciclabile. -28/09 da Ora a Borghetto sull'Adige, 106 km per velocisti, per chi invece se la vuol godere c'è tutta la possibilità di farla con calma e godersi la ciclabile fuori dal traffico in mezzo a frutteti e vigneti. -29/09 da Borghetto a Verona FS. 53 km. I primi 18 km. fino alla località Canale sono su strada normale poco frequentata. a Canale inizia la ciclabile che porta a Rivoli Veronese, 3 km. circa di salita al 10% cita la segnaletica. Si attraversa Rivoli direzione Affi, a fine paese a sinistra indicazione per la ciclabile per Verona. Un paio di salite al 10%, poi discesa ripida con tornanti, ATTENZIONE. A fine discesa si trova il canale Biffis e lo si costeggia fino a Bussolengo. Segnaletica poco chiara per ritrovare il canale dall'altra parte di Bussolengo, stessa cosa all'arrivo a Chievo. Poi seguendo sempre il Biffis dopo circa 6 km. da Chievo si arriva a Verona e quindi alla stazione dei treni. qui ho preso il treno per casa. Solite difficoltà per caricare la bici, treno con trasporto bici, ma non c'è il posto dove metterla. Nel 2010 ho fatto lo stesso percorso fino a Rivoli Veronese, poi sono sceso, passando per Affi, Cavaion Veronese, Lazise a Peschiera e quindi la ciclabile per Mantova, allungando il percorso di circa 50 km. Bella esperienza, non è la prima e non sarà l'ultima. Ciao a tutti. rasein66. 24/10/2011.
    rasein66, 24 ottobre 11
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    errata corrige: ...velocissimo sino a Sterzing, Vipiteno, non sino a Brunico
    Riccardo Lucatti, 10 settembre 11
  • Re: Brennero-Brunico-Bressanone-Chiusa
    8 settembre 2011 - Qualche difficoltà a trovare posto bici (da corsa) sul treno a Trento. Peccato! Ho in mente i quattro vagoni per le bici per ogni treno che ho appena trovato a Lienz per risalire sino a San Candido ... Arrivo al Passo del Brennero alle 11,30. Nonostante qualche goccia e le nuvole, il paesaggio è splendido. Sono solo sulla pista. Velocissimo sino a Vipiteno. Torna un po' di sole. Il pneumatico posteriore tende a sgonfiarsi. La pompetta non funziona. Rallento l'andatura, non si sa mai ... Un albergatore sulla statale (scendendo, sulla destra, Località Le Cave), qualche km prima di Fortezza mi risolve il problema con il suo compressore. La gomma regge. Grazie, tornerò a pranzare nel tuo ristorante. All'altezza di Varna (ove io, classe 1944, ero sottotenente di complemento nel 1969! Ah, la gioventù!) la ciclabile si inoltra nel bosco ed è sterrata per qualche km.. Per non sforzare la ruota posteriore, nei tratti in salita scendo di sella. A Brixen, sulla Via Brennero, un riparatore assai cortese mi cambia la gomma (€10,00). Alle 15,00 "pranzo" sulla piazza del duomo a Bressanone (cappuccino, fetta di torta e caffè, €7,00). Anch'io ho qualche difficoltà ad individuare la ripresa della ciclabile poco a sud di Bressanone. A Chiusa la biglietteria automatica non prevede il biglietto per la bici. Ne faccio 2 per adulti, pur essendo solo .. non si sa mai, con le sanzioni che girano ... (apprenderò poi che il biglietto bici si sarebbe potuto fare in treno senza penalità). Le macchinette obliteratrici delle FFSS non funzionano (ho rimediato con la biro). Fra ciclabile e giretti vari, ho percorso 78 km.. Prendo il Treno sino a Trento. Ho deciso che ripeterò l' "impresa" con la MB e con il sole. Magari dormendo a Bressanone e chiudendo il giro con una tappa Bressanone-Trento il giorno dopo. Ne vale la pena.
    Riccardo Lucatti, 9 settembre 11
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Fatta verso fine agosto da Bressanone a Bolzano con due bimbi di 2 e 1 anno entrambi su seggiolino :ciuccio . La pista ha alcuni tratti molto belli in cui si da un lato si ha il fiumo Isarco, dall'altro bellissime piantagioni di mele. Stupendo il passaggio attraverso il centro del bellissimo paese di Chiusa. Belle anche le gallerie in prossimità di Bolzano adeguatamente illuminate, così come le pietre dipinte sempre nella stessa zona delle gallerie :cool .
    La segnaletica non è male anche se uscendo dal centro di Bressanone e avvicinandosi alla zona industriale non è molto chiaro quale sia la direzione da seguire. C'è un segnale che indica che per seguire la pista ciclabile bisogna attraversare la strada statale 12 sulla destra e percorrere una via (Johann Kravogl Strasse)che passa in mezzo ai capannoni (uno dei due è dell'azienda Microtec) che alla fine svolta a destra e passa sotto alla ferrovia. Poco più avanti si persorre un brevissimo tratto di strada carrabile non molto trafficato per la verità.
    Un'altra cosa importante per chi, come noi, ha bambini piccoli al seguito :noti . Considerate che la strada è rivolta verso sud, quindi in caso di giornata assolata, una bella biscottata di sole non ve la leva nessuno, in particolare nella parte centrale semi-pianeggiante dove non c'è nemmeno mezzo albero per ripararsi. Niente paura comunque: bastano cappellino, occhiali da sole, crema solare a schermo totale e una buona scorta d'acqua e i vostri bimbi se la caveranno benissimo come i nostri.
    emari76, 8 settembre 11
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Scusate, ho fatto confusione! L'ho scambiata per quella della Val Venosta... come non detto!
    roberta letizia, 22 aprile 11
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    ciao, sono Roberta Letizia, una recluta. Anch'io l'ho fatta l'ultima volta 3 anni fa', e non mi ricordo che ci fossero tratti sulla statale...se non pochissimi metri. Rispetto a 10 anni fa' è molto migliorata, addirittura tutta asfaltata ! Io l'ho fatta dal Resia a Trento in 2 giorni, rientrando da un lungo giro che partiva dal Lago di Costanza, lungo il Reno fino a Colmar ( Francia) e ritorno con dei tratti in treno: Bellissimo giro! Lo consiglio!!!
    roberta letizia, 22 aprile 11
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    L'ho fatta per intero oggi da Vipiteno a Bolzano. Stupenda!! Verso Vipiteno è un po carente di segnaletica e molto solitaria, da Bressanone fino a Bolzano invece ci sono posti di ristoro e ogni paese è attraversato. Non ci sono percorrenze di statale. Verso Chiusa la strada è chiusa (gioco di parole) perche la stanno riasfaltando, pero ci sono solo i tobmini che spuntano dall'asfalto per qualche centimetro per cui basta solo un po di attenzione.
    maximilian, 17 aprile 11
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    ciao, ho organizzato una gita in bici sul tratto da varna a bolzano.. volevo chiederti se è tutta ciclabile o se ci sono pezzi di statale e se è ben indicato il tratto perchè siamo una trentina e ognuno va per conto suo.. poi vorrei chiederti se la ciclabile passa tra i paesi o se è tutta esterna perchè dovremmo fare delle tappe intermedie dove si può tornare sul bus.
    grazie mille intanto.ciao
    andrirs4, 17 aprile 11
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    :si Fatta oggi da Vipiteno a Bolzano. A parte qualche esitazione nel trovare la ciclabile a Vipiteno :pazzo poi giù e giù senza problemi. Tanta discesa e buone indicazioni. Nella prima parte fino a Bressanone tante piccole salite che rendono il percorso più vario. Bello lo sterrato nel bosco nei pressi di Varna con la salitina più impegnativa del percorso (ma assolutamente non impossibile anche per i poco allenati come me). Da Bressanone in poi è praticamente tutta discesa (ci saranno forse 400 metri di salitelle sommandole tutte). Meno pittoresco questo tratto che corre lungo il fiume Isarco, spesso a fianco della statale. Nell'ultimo tratto dove si usa il percorso dell'ex ferrovia simpatiche le gallerie (anche se buie) e la serie di sculture colorate disseminate lungo il percorso. Merita poi una visita l'abazia di Novacella (gratuita) che richiede una minima deviazione dalla ciclabile su una stradina in forte pendenza. Per non rifare il ritorno in salita ci si ricollega di nuovo alla ciclabile seguendo la strada per Bressanone. Molto carini il centro di Bressanone e di Chiusa.
    calouani, 7 aprile 11
  • Vipiteno-Bolzano
    Percorso ieri 11 settembre 2010 in senso contrario, partendo da Vipiteno si trovano quasi subito dei tratti di discesa da 50-60km. con improvvise rampe che rompono un pò il ritmo, ottimo il panorama, da segnalare tra Fortezza e Chiusa un tratto sterrato di circa 2-3km. che con la bici da corsa non è stato propio il massimo, bello anche il tratto sulla vecchia linea ferroviaria che con le sue gallerie da un tocco particolare.
    nel complesso molto bello.
    evastefano, 12 settembre 10
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Fatta oggi da Bolzano a Bressanone e ritorno. Pista ben segnalata e tenuta perfettamente, che corre lungo l'Isarco.
    In leggera salita con qualche strappetto fin verso Bressanone, bellissima cittadina, da visitare il caratteristico duomo, con i due campanili gemelli. Una vera chicca. Si corre in buona parte lungo il vecchio tracciato della ferrovia del Brennero, attraversandone alcune gallerie, illuminate ma non troppo. Prestare un pò di attenzione. Al ritorno si possono tenere medie elevate. Ho superato Bolzano e ho proseguito verso Caldaro, da dov'ero partito stamane. Molto bello anche questo tratto, che si snoda lungo il tracciato della vecchia ferrovia e prosegue fino al lago di Caldaro. Per chi non c'è mai stato Bolzano è da visitare, ci sono molte deviazioni, dalla ciclabile che corre lungo l'Isarco verso il centro della città.
    Destouches, 25 luglio 10
  • Vipiteno-Bolzano
    Fatta da vipiteno a Bolzano. Partiti da Bologna di buon ora in treno per farla in giornata. Discesa fantastica, sì c'e qualche strappo, ma niente di tragico. Entusiasmante la prima parte fino a Brerssanone, poi una bella "stardona" lungo l'Isarco. Bellissimo l'arrivo a Bolzano attraverso le vecchie gallerie ferroviarie. Da rifare sicuramente
    alevio, 21 giugno 10
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Ciao a tutti.... Io vorrei farla con i pattini e dai commenti che leggo, ho capito che da Bressanone a Vipiteno non è possibile. Ma da Chiusa verso Bolzano è tutta asfaltata e con pendenze accessibili? grazie Stefano
    stefefafanofo, 4 maggio 10
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Agosto 2009, fatta di corsa per esigenze di orario dei treni che immancabilmente perdevamo...da Stazione FS di Colle Isarco a Stazione FS di Fortezza......primo tratto di statale (colle isarco-vipiteno tutta discesa mozzafiato) a circa 55-60 all'ora per prendere il treno a Vipiteno, da attaccarsi ai freni in un paio di occasioni.
    Da Vipiteno a Fortezza fatta (ancora) col patema d'animo per prendere il treno per San Candido alla stazione di Fortezza (poi immancabilmente perso....) ed è stato un vero peccato perchè e di un bello fuori misura...prati, borghi, boschi si attraversano nel più assoluto silenzio...cosa da togliere il fiato.
    Un paio di discese col 17% di pendenza regalano velocità da brivido. Non voglio immaginare come sia il resto....sicuramente appena potrò la farò tutta fino a Bolzano.
    robbibi, 10 settembre 09
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Percorsa il 19 agosto 09,da Vipiteno a Chiusa sono circa 55 km molto bella e interessante,Vipiteno,Fortezza,Bressanone e Chiusa meritano una sosta dimenticandosi l'orologio.Su tutto il percorso non si entra mai nella statale ma si attraversano piccoli borghi,coltivazioni di mele e solo un tratto lo si percorre nel bosco con fondo sterrato,il resto è completamente su asfalto.Tutto il tracciato è molto ben segnalato e anche i posti per il ristoro non mancano.Però,accidenti,anche le salitelle non mancano e se hai bambini sotto i 10 anni o se sei carico ti devi arrendere e farle a piedi,fortunatamente il sacrificio fatto viene ripagato dalle conseguenti discese tutte su ottimo asfalto ben livellato e senza il minimo buco:divertentissimo!!!!Da segnalare il servizio treno-bici molto efficiente e comodo.Consiglio a tutti di inserire questa pedalata nei propri programmi futuri e buon divertimento.
    wlabici, 1 settembre 09
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Agosto 09 - Fatta con mio figlio di 10 anni da bressanone a Bolzano. Pochissima statale (meno di 1 km) dove stanno facendo lavori ed e' praticamente piatta salvo qualche saliscendi. La distanza centro Bressanone - Centro Bolzano è pero di circa 46 km (un po più lunga di come appare dall'itinerario.

    Occhio che a Bolzano fa un caldo boia quindi trovate un albergo con aria condizionata. Ne vale la pena .
    Mangiato bene, spendendo il giusto al cavallino bianco
    saveriocuoghi, 25 agosto 09
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    appena fatta da vipiteno a bolzano, veramente bella, tutta su pista ciclabile,da fare.
    meghimax, 24 agosto 09
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    Noi l'abbiamo fatta da vipiteno a bolzano, spezzandola in due tappe, perchè il treno arrivava a vipiteno nel pomeriggio:
    primo giorno: vipiteno-novacella (l'abazia merita veramente una visita!!!);
    secondo giorno: novacella-bolzano (e poi bolzano-ora-etc..).
    Confermo che in alcuni brevi punti si è obbligati a muoversi sulla statale.
    Inoltre c'è un tratto sterrato poco prima di varna, che attraversa letteralmente il bosco. Molto carino.
    Ma soprattutto, all'altezza di fortezza abbiamo trovato alcune desolanti salite (e relative discese!!) con pendenze segnalate fino al 17% :sfiga Insomma, siamo scesi e abbiamo iniziato a spingere, dato che avevamo le bici a pieno carico..
    La parte più facile parte decisamente da bressanone.
    marla909, 6 giugno 09
  • Re: Bolzano - Vipiteno
    non è proprio vero: una parte è su statale
    vince, 4 dicembre 08
Scrivi commento | Regolamento