Registrazione

Anello Pozzuolo M - Crema

Profilo altimetrico

Pendenza media 0.1%, max 8% Dislivello salita 489m, discesa 607m, assoluto 121m

Caratteristiche

Distanza:84.2 km
Tipo:ciclabile
Fondo:misto
Adatto a bambini: No
Adatto a pattinatori: No
Durata (Km/h): 337 minuti
Il percorso è 80% sterrato da percorrere con bici MTB anche "semplice", è abbastanza lungo quindi serve un pò di resistenza.

La filosofia del percorso è di effettuare il giro facendo meno asfalto possibile, ovviamente esistono varie varianti che potrete scoprire da soli, attenzione che a volte su google map sembra di poter passare ma poi ci si "insacca". Percorso naturalistico e tranquillo ideale per farsi la gamba senza stare nel traffico.

La variante più interessante è verso la fine del percorso (se fatto in senso orario), alle chiuse del Canale Vacchelli se avete ancora ..ormoni.. andate a sinistra verso Zelo Buon Persico ed avanti per intercettare la Muzza e risalire la stessa, stando sulla sponda sinistra.

Itinerario segnalato da ALVY55 il 7 settembre 17

Sono presenti 4 commenti legati a questo percorso.

Download

Commenti

  • Re: Anello Pozzuolo M - Crema
    Percorso fatto il 16/06/2019, riprendo le indicazioni perfette del commento di Giuseppe Marrasi, il tratto di ferrovia da superare è ad un km da Crema sul canale Vacchelli il passaggio è dove si trova una rete metallica, quasi invisibile, fate attenzione i treni passano piano, ma passano, dopo il mio attraversamento ne sono passati due, contrariamente a Giuseppe io non sono riuscito a fare il fiume Serio, un po’ perché eravamo stanchi, arrivavamo da Milano facendo la Martesana e tagliando da Inzago per l’inizio del percorso, un po’ perché mia moglie avendo una city bike sarebbe stato impossibile poiché l’erba era troppa alta. Spero di ritornarci un po’ più attrezzato perché il percorso è poco battuto ma bello.
    Wilfing, 16 giugno
  • Re: Anello Pozzuolo M - Crema
    GiuseppeMarrasi, 11 settembre 18
  • Re: Anello Pozzuolo M - Crema
    Ho seguito la traccia con partenza e arrivo a Cassano con una bici gravel. Sarebbe stato un bellissimo giro se non fosse che a Calvenzano punta diritto verso la ferrovia dell'alta velocità e si dovrebbero attraversare i binari.. ho deviato sul provinciale e attraversato utilizzando un sottopasso. Il tracciato lungo il Serio spesso non è battuto e ci si trova a passare nella vegetazione fitta e nei campi di granoturco; non conoscendo la zona difficile seguire altri sentieri. Lungo il Canale Vacchelli ad un certo punto si deve necessariamente attraversare i binari, per fortuna è un tratto dove la ferrovia è lineare e quindi c'è una buona visibilità e si tratta probabilmente di una linea secondaria.
    Per il resto è molto bello, fondo variabile (terra battura, ghiaia, erba, sentieri nei boschi) e divertente.
    VALLI_1973, 11 settembre 18
Scrivi commento | Regolamento