Registrazione

Milano - Gaggiano - Abbiategrasso

Descrizione

Prima tratta della ciclabile lungo il Naviglio Grande.

A Castelletto di Abbiategrasso si prosegue, sul ponte a destra lungo il Naviglio Grande verso Robecco, Boffalora, Turbigo fino a Sesto Calende.

Rimanendo sull'alzaia che proviene da Vermezzo, si passa davanti al restaurato Palazzo Stampa e si prosegue lungo il Naviglio di Bereguardo che è una diramazione del Naviglio Grande. Davanti allo stabilimento MIVAR la ciclabile attraversa il Naviglio di Bereguardo e, sottopassando la strada Vigevanese, entra in Abbiategrasso.

La ciclabile prosegue sulle strade urbane e sbocca in viale Mazzini. Da qui in qualche centinaio di metri si attraversa il passaggio a livello e si raggiunge piazza Castello. La stazione ferroviaria Trenord è sulla sinistra. Nel centro di Abbiategrasso meritano una visita piazza Marconi (con la pasticceria Besuschio) e la Chiesa di Santa Maria Nuova.

Itinerario segnalato da più persone; ultima modifica il 7 agosto 14
Itinerario commentato 54 volte.

Caratteristiche

Tipo:ciclabile
Distanza:20.2 km
Durata ( Km/h):81 minuti
Fondo:asfalto
Adatto ai bambini: Si
Adatto a pattinatori: Si

Dettagli

Pendenza media:0 %
Pendenza max:3 %
Densità tracciato1.8 punti/km
Dislivello (quota max-min):7 m
Dislivello salita:17 m
Dislivello discesa:18 m

Download / Roadbook / Profilo altimetrico

Importa nel tuo navigatore GPS il tracciato di questo itinerario, scaricandolo nei seguenti formati:
Scarica Roadbook
Stampa il roadbook di questo itinerario

Video

Commenti

  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Salve, vorrei scrivere qualche commento in merito ai lavori di ripristino del manto stradale della strada alzaia nel tratto Gaggiano - Abbiategrasso , visto e considerato che io sono residente in quella zona .
    Come è noto la strada in questione non è pista ciclabile ma è a tutti gli effetti una via di transito per mezzi agricoli , auto dei residenti , a cui si aggiungono cicli e pedoni (vedi segnaletica) .
    Premesso questo voglio esprimere un giudizio negativo relativamente alla manutenzione della predetta strada alzaia : la competenza è del Genio Civile che può intervenire come e quando vuole,,,ma quest'anno gli interventi sono stati fatti grazie ai soldi pervenuti dalla UE in vista dell'EXPO .
    Ma è mai possibile che con tutti questi soldi abbiano asfaltato solo un pezzo di alzaia ? hanno piantumato qua e là,,,piazzato nuove panchine e tavoli nelle aree di sosta,,,ma ciò che doveva essere sistemato , a rigor di logica, è proprio il manto stradale !
    Che dire,,,siamo in Italia , dove lo sperpero regna sovrano così come il pressapochismo !
    nika, 25 giugno
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    [quote="Pimpa":1dkdu7xu]Oggi mi pare di avere notato cartelli che annunciano interventi del tratto Corsico - Abbiategrasso, fermo restando la recente nuova asfaltatura di una buona parte del tratto Gaggiano - Abbiategrasso.[/quote:1dkdu7xu]
    si Pimpa hai visto bene dopo anni e anni di incurie è stato rifatto interamente un lungo tratto. In pratica venendo da Milano da 1 km circa Dopo gaggiano fino All' altezza con la deviazione per vermezzo. In pratica Hanno totalmente riasfaltato circa 3 km e riattrezzato con nuove strutture le 2 aree sosta che si trovano in questi 3 km, ah qualche mese fa Hanno anche messo a dimora circa una cinquantina di nuovi alberi. Queste le news positive sul tratto. Quelle negative sono che al momento nel primo km da Gaggiano nulla è stato fatto, e obiettivamente ne avrebbe avuto tanto bisogno, insomma per adesso la solita scarpa e una ciabatta Made in Italy.
    emabiond, 21 giugno
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Oggi mi pare di avere notato cartelli che annunciano interventi del tratto Corsico - Abbiategrasso, fermo restando la recente nuova asfaltatura di una buona parte del tratto Gaggiano - Abbiategrasso.
    Pimpa, 17 giugno
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Concordo, Luca, occorrerebbe scrivere (non solo io!) al Consorzio Villoresi per segnalare quantomeno le buche e la presenza di automobilisti sul tratto Gaggiano-Abbiategrasso.
    La proverò domattina penso.

    Marco
    Varasc, 17 giugno
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    fatta da Mi Lorenteggio Dazio ad Abbiategrasso, carina fino a Gaggiano, il tratto Gaggiano-Abbiategrasso ha un fondo sconnesso e pieno di buche - specie nel tratto di ritorno verso Milano, confermo la presenza di numerosi autoveicoli diretti alle cascine e non solo. A cio' si aggiunge, nel tratto in questione, la mancanza di protezioni. Pista non adatta a bimbi, io oserei dire che, a meno che non se possa fare a meno, il tratto Gaggiano-Abbiategrasso si puo' anche evitare per orientarsi altrove.
    luca72comasina, 16 maggio
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Segnalo nuovamente la discussione sulla chiusura del tratto milanese dell'alzaia.
    Pimpa, 14 maggio
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Percorsa finalmente stamattina, dopo due settimane di assenza, causa lavoro spasmodico e insano...!

    Devo dire che l'intera area interessata dai lavori è finalmente libera; il pavé o asfalto rosso o tartan, o qualsiasi cosa sia, ben posato e (finora) privo di buche; c'è solo una strana strettoria con tanto di tratto rialzato, tre pali all'interno della ciclabile (!) e bordino che protegge un nobile esemplare di... Robinia, quella che noi piemontesi chiamiamo gasìa, ovvero una pianta infestante e priva di alcun valore ecologico. Comunque si passa e si pedala benissimo.

    Bella corsa mattutina fino ad Abbiategrasso, con partenza alle 6.30 da San Cristoforo, arrivo alle 7.13, ritorno alle 8.25 in ufficio. :si

    Marco
    Varasc, 14 maggio
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Buongiorno a tutti. Dopo la mia corsa mattutina sulla ciclabile, vorrei condividere con voi la prima risposta ufficiale alla mia richiesta di informazioni ai Comuni di Gaggiano e Abbiategrasso. La risposta proviene da un assessore di quest'ultimo comune.

    [i:jznlz1y3]Mia e-mail, 16 aprile:

    Alla cortese attenzione del Sindaco e degli assessori interessati,

    buongiorno. Scrivo per portare alla vostra attenzione due problematiche, constatate sia nel corso degli ultimi anni, sia in particolare nelle ultime tre settimane di fruizione della bella pista ciclabile che collega Milano ad Abbiategrasso, lungo il Naviglio Grande.
    Segnalo quanto segue:

    1. Sin dalle prime ore del giorno (6.30 di stamani), il tratto di pista ciclabile tra Gaggiano e Abbiategrasso è inspiegabilmente percorso da automobili e furgoncini, oltre che da scooter. Ogni volta i guidatori percorrono la ciclabile a forte velocità, senza degnarsi di rallentare nell'incrociare i ciclisti o chi pratica jogging, schizzando sassi e costringendo le biciclette a rasentare il bordo erboso, vicino all'acqua. Non è raro scorgere perfino animali schiacciati sulla ciclabile!, come ho constatato stamani, segno che queste scorribande a tutto gas avvengono anche al buio.
    Infine, l'arroganza di questi guidatori è tale da sfiorare i ciclisti che procedono nello stesso senso di marcia, suonando il clacson, per farli evaporare dalla loro traiettoria.

    2. Forse anche in virtù di quanto sopra, la ciclabile tra Gaggiano e Abbiategrasso versa in condizioni deprecabili. All'altezza del cimitero di Abbiategrasso, la crepa è sempre più profonda e parte dell'alzaia sta... declinando verso l'acqua. Tornando verso Gaggiano, le buche non si contano, tra cui due particolarmente profonde - considerate che chi torna verso Milano la mattina presto ha il sole negli occhi, e semplicemente non vede le buche a causa delle ombre al suolo. Intorno alle buche c'è ovviamente una messe di ghiaia, sassi, detriti.

    Vi segnalo che questi due problemi hanno dato adito a un dibattito abbastanza nutrito sul web, e che condividerò pertanto le vostre risposte visto l'interesse per gli altri fruitori della pista.
    Chiedo infine se sia legale che auto e moto possano percorrere quel tratto di ciclabile (!) e, in caso contrario, perché non abbia mai visto in tutti questi anni alcuna pattuglia della vostra polizia urbana, oppure perché non si installino dei normalissimi dissuasori o paracarri all'ingresso.

    Restando a vostra disposizione, vi ringrazio e auguro buon lavoro,

    Marco[/i:jznlz1y3]

    Risposta dell'Assessore Promozione delle attività sportive, ricreative e giovanili, Servizi demografici, Viabilità, Polizia Locale, Protezione Civile, Trasporti - 21 aprile:

    Egr. cittadino,

    pur comprendendo il disagio lamentato, devo comunicarle che la strada in questione è Demanio dello Stato.

    La Regione Lombardia con apposita delibera (allegata) ha affidato al Consorzio Villoresi la gestione idraulica, la manutenzione nonché l'esercizio delle attività e delle funzioni di polizia idraulica del sistema navigli. Le allego inoltre la cartellonistica affissa lunga l'alzaia che ne regolamenta l'uso.

    Abbiamo comunque provveduto a sollecitare l'intervento del Consorzio Villoresi per assicurare manutenzione, controllo e vigilanza.

    Cordialmente
    Varasc, 22 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Ho scritto... Condividerò le risposte, come premesso in entrambe le e-mail ai due sindaci e ai relativi assessori interessati.
    Varasc, 16 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Buongiorno a tutti,

    ciao Marcel, ecco qualche commento sulla corsetta di stamani. Premetto che trovate le foto nel mio profilo FB (Marco Esse).
    Son partito presto, verso le 6.28 da San Cristoforo SN. Il tratto appena rifatto di ciclabile è praticamente finito, manca solo il marciapiedino sulla sinistra (bordo naviglio) e la segnaletica da dipingere, ammesso che la mettano.
    Arrivato al "solito punto", quasi in vista del superponte della tangenziale... Il cancello provvisorio del cantiere (cantiere inesistente!, ormai), è chiuso. Chiusissimo, con cinque diversi giri di fil di ferro. Non mi accorgo, essendo ancora abbastanz abuio, che esiste una gabola, come sempre in Italia: circa venti metri prima del cancello, sul lato destro, un tratto di cancellata è stato abbattuto e passando nell'erba si supera comodamente l'ostacolo, sbucando appena oltre. Ovviamente le bici da corsa vanno messe in spalla, c'è un pò di fango, l'erba è incolta, credo di aver scorto un branco di gazzelle e qualche iena.

    Bellissima pedalata, senza vento e con una media più elevata delle altre volte. Sono arrivato ad Abbiategrasso alle 7.15. Devo però segnalare ancora, perdonate se mi ripeto, quanto segue:

    tra Gaggiano e Abbiategrasso (in un tratto particolarmente bello, rispetto al precedente, di percorso) ho incrociato TRE macchine a tutta birra in senso opposto. Correvano verso Milano senza alcun cenno o senza rallentare quando mi hanno incrociato. C'era perfino una lepre spiaccicata in piena ciclabile!, segno che questa gente (sempre sovrappeso) guida in tal modo anche di notte.
    Al ritorno verso Abbiategrasso ho incrociato un'altra auto, mentre lo stesso tizio delle altre volte, su uno scooter, mi ha "fatto il pelo" poco dopo il cimitero. Proprio nel punto in cui l'intera alzaia sta crollando verso l'acqua, con una crepa sempre più profonda che impone una certa attenzione e limita lo spazio di manovra di chi pedala.

    Non c'è da stupirsi se la pista sia piena di buche, sassi, ghiaietta... Non ho nulla contro gli occasionali trattori che usano cento metri di ciclabile per spostarsi da un campo all'altro, ma questa gente è pericolosa, arrogante e (credo) del tutto abusiva. Ci vuole tanto per mettere due paracarri all'ingresso e alla fine del tratto? Perché devo pedalare per chilometri guardandomi ogni due minuti dietro alle spalle, quando c'è una strada trafficatissima dall'altro lato del Naviglio?

    Ora scrivo ai due comuni, vediamo un pò...

    Marco
    Varasc, 16 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Ciao Varasc, grazie per la risposta e per il suggerimento

    Apprezzerei se poi postassi i risultati della tua pedalata di domani

    Marcel
    Marcel, 15 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Caro Marcel,

    provo a risponderti, segnalando che qui su Piste Ciclabili è comunque disponibile il tracciato con descrizione del percorso.
    Il percorso è aperto anche ai pedoni, per intenderci fino a Corsico se ne trovano moltissimi.
    Il primo tratto del percorso, per chi proviene da Milano (San Cristoforo), è sulla riva destra del Naviglio Grande; solo successivamente passa sull'altra sponda, a Gaggiano. Ci sono però dei lavori in corso che, fino a settimana scorsa, obbligavano a qualche deviazione; andrò domattina, probabilmente, a pedalare e solo allora vedrò con i miei occhi com'è la situazione.
    Per un'altra sgambata, ti suggerirei la Martesana, da Melchiorre Gioia in poi. Io abito proprio lì nei paraggi, ci arrivi comodamente da Centrale con la metropolitana.

    Buona corsa!

    M.
    Varasc, 15 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Un saluto a tutti

    Sono un runner (ma anche un ex pedalatore :asd ). Da giovedì a domenica sarò a Milano per lavoro e vorrei esplorare (correndo) qualche itinerario affascinante, e questo del Naviglio grande mi pare sia molto bello.

    Per questo mi chiedo:

    A) l'intero percorso è aperto anche ai podisti?
    B) la pista ciclabile in quale sponda del Naviglio è?
    C) se al momento ci sono interruzioni che richiedono attraversamenti di aree non accessibili a piedi (tipo tangenziali, vialoni super trafficati ecc. ecc.)?
    D) dalla Darsena dei Navigli (piazza 24 Maggio) a Gaggiano quanti km sono?
    E) suggerimenti per un altra sgambata milanese?

    Grazie per l'attenzione

    Marcel
    Marcel, 14 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Un saluto a tutti,

    grazie Pimpa. La situazione è questa: se si passa presto (verso le 7, come nel mio caso), l'alzaia è aperta. Gli operai di per sé non alzano neanche lo sguardo.
    Al ritorno, è invece chiusa (all'altezza della Ginori) e occorre rasentare chilometri di auto parcheggiate e portiere, lungo le auto incolonnate per arrivare a Milano... facendo la gimcana sui ponti. La gente passa se trova aperto il cancello provvisorio con la rete da cantiere, e se passa, nessuno le dice nulla. Sono curioso di vedere come andrà mercoledì o giovedì, alla mia prossima spedizione antelucana... Fatemi sapere nel caso passaste prima! :-)

    Marco
    Varasc, 13 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Aggiornamento a questa mattina: un collega mi diceva che stavano lavorando, quindi recinzione del cantiere chiusa, nessuno passava.
    Pimpa, 8 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Aggiornamento delle 18:40 di oggi, 7 aprile 2015: a dispetto del cartello, in tipico stile italiota, cancello aperto e quindi pedoni e velocipedi passano (vedi foto). Sarà perché gli operai a quell'ora hanno smesso di lavorare? Oppure anche domani mattina il cancello del cantiere sarà aperto perché i lavori non sono incompatibili con l'utenza (spazientita dopo avere aspettato 5 mesi)? A Varasc farci sapere ...
    Pimpa, 7 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Venerdì si passava (vedi discussione). Un amico runner mi ha detto che già il mattino dopo, ovvero lo scorso sabato mattina, il tratto era però di nuovo chiuso. Temo proprio che dovremo aspettare fino al 30 aprile :|.
    Pimpa, 7 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Buongiorno,

    qualcuno sa se i lavori nei pressi di San Cristoforo sono stati ultimati e se è possibile passare lungo l'alzaia, per favore?

    Grazie,

    Marco
    Varasc, 7 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Buongiorno a tutti,

    complice l'ora legale, stamattina presto, ho riprovato la mia (amatissima) ciclabile del Naviglio Grande, da San Cristoforo ad Abbiategrasso, e ritorno di volata (causa lavoro).
    7.10 San Cristoforo, 7.40 all'Antica Posteria Invernizzi. Gran gita!, verde, luce, poco vento, montagne stupende e perfino il Monte Rosa, animaletti ovunque.

    Questa era la parte positiva. Ora, tre note negative:

    1. (colpa mia). Non sapevo che, appena oltre San Cristoforo, stessero rifacendo l'alzaia: ho dovuto... pedalare, e poi spingere al ritorno, la bici per 200 metri sulla terra battuta. Infattibile. Spero sistemino il prima possibile.. e non avevo visto cartelli che segnalassero deviazioni o divieti, anche se al ritorno gli operai (prima assenti) mi han detto che "non dovrei passare". Nuoto? Mi butto sulla statale in mezzo ai cortesissimi automobilisti lanciati (in coda) verso Milano? Volo?
    2. (colpa di chi dovrebbe provvedere). La ciclabile nel tratto pre-Abbiategrasso è in condizioni indecenti. Immagino lo saprete già. Una buca via l'altra!, e se all'andata si vedono, al ritorno no, poiché pedalando verso est (verso Milano) si ha il sole negli occhi. Ci son buche profonde due spanne, roba da spaccarsi l'osso del collo: e ghiaia, terriccio, sassi tutt'intorno. Una vergogna.
    3. (colpa loro). Di nuovo... le auto!, motorini, furgoncini sull'alzaia, nello stesso tratto. E corrono!, alzando polvere, suonando il clacson a chi non si leva di torno al loro comando. Ecco forse il motivo delle buche, mi chiedo? Davvero deprecabile, anche perché per magia costoro mi si appressano quando il... sentiero si restringe tra le buche, costringendomi sull'erbetta prima del bordo dell'alzaia. Esperienza spiacevole, se si hanno scarpette e tacchette.

    Ciò detto... che meraviglia, signore e signori!
    Fino a ottobre incontravo molti più ciclisti la mattina... Stamani, solo una decina. Strano!

    Marco

    PS: qualche foto nel mio profilo:

    https://www.facebook.com/profile.php?id=100004674407614
    Varasc, 2 aprile
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Bellissima gita, fatta stamani prima del lavoro sulla mia nuova bici, la nostra prima uscita insieme.
    Alba, aironi, paperottole assortite, le prime luci sui campi... un pò di aria pulita, una piccola fuga dalla città.
    Unico neo, come sempre, le automobili "sparate" sulla ciclabile!, nel tratto immediatamente precedente Abbiategrasso e la Posteria Invernizzi. :cupo

    Marco
    Varasc, 11 settembre 14
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    L'ho fatto ieri. E' tutto in buone condizioni.
    Secondo me [color=#BF0000:17ghgf2j]NON è adatto ai bambini [/color:17ghgf2j]o ai ciclisti principianti. Per buona parte del percorso il Naviglio non ha parapetto nè banchina che impedisca di finirci dentro se si cade.
    giangaetano, 6 agosto 14
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Ciao a tutti. Frequento spesso quella bella ciclabile, l'ultima volta settimana scorsa (fino a Robecco), la prossima... Tra un paio di ore. E' un percorso ideale per scappare da Milano, far moto; tuttavia ha due problemi fondamentali. Il primo: le buche, spesso nascoste dal fieno o dalla terra caduta dai trattori. Andrebbero riparate, alcune sono pericolose. Il secondo: nel tratto precedente Abbiategrasso per chi arriva da Milano, la sera, ci sono sempre automobili che percorrono la ciclabile (!) a velocità sostenuta e suonando ai ciclisti per farli spostare. In alcuni casi, lo spazio non c'è (se si tratta di SUV o macchine di grossa cilindrata) e si deve arrischiare una sosta precaria sul bordo del naviglio. E' un gran bel percorso e migliora ancora nel tratto Abbiategrasso-Robecco, ma andrebbe protetto.

    Marco
    Varasc, 21 maggio 14
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    [img:27ut0zei]http://forum.stiloclub.it/images/smilies/welcome1.gif[/img:27ut0zei]
    benvenuta graf71
    grazie dell'indicazione!
    non resterà che farla esclusivamente in bici da sudore o bici a pedalata assistita!
    :cool
    GiuseppeMarrasi, 18 febbraio 14
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Avviso:
    oggi ho fatto la pista Milano Abbiategrasso sono arrivata fino trezzano: la pista non è male se fatta con la bici, ma con i pattini a rotelle è difficile in quanto ci sono parecchi sassi e buche :uhm
    graf71, 17 febbraio 14
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    :caffè
    si grazie l'ho messo nel posto giusto
    :cool
    GiuseppeMarrasi, 6 novembre 13
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    [quote="GiuseppeMarrasi":2v5fovbp]ne parla anche
    LaStampa
    http://www.vocidimilano.it/articolo/lstp/42725/[/quote:2v5fovbp]

    I problemi a cui accenna l'articolo, a mio parere, non riguardano la ciclabile in oggetto.
    Pimpa, 6 novembre 13
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    ne parla anche
    LaStampa
    http://www.vocidimilano.it/articolo/lstp/42725/
    GiuseppeMarrasi, 6 novembre 13
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Da anni sono un quotidiano ciclo-pendolare del tratto milanese e assiduo frequentatore della tratta fino (e oltre) Abbiategrasso. Sarà che oggi c'è il sole e voglio essere ottimista, ma in questi ultimi 5 anni ho notato che la manutenzione ordinaria della pista (taglio della vegetazione a terra, delle piante ai bordi, rinforzo degli argini, sostituzione lampadine, svuotamento cestini, rimozione neve, ecc.), così come quella straordinaria (rimozione alberi sradicati, lotta ai briganti, ecc.), vengono effettuate con una discreta costanza ed efficienza. E' vero, talvolta il nastro rosso-bianco rimane per mesi e taluni mettono qualche rametto come quello della seconda foto di Metabike per meglio segnalare il pericolo di una buca, ma in generale non mi sento di criticare più di tanto.

    Se si confrontano le foto che allego con la prima e la terza che ci ha fornito Metabike si può dedurre ad esempio uno degli interventi straordinari a cui alludevo.
    Pimpa, 6 novembre 13
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Giuseppe, il nastro bianco-rosso della polizia locale messo un po così ad indicare "attenzione" mi fa pensare che gli uffici competenti ne siano al corrente. Vedremo se e quando si decideranno ad intervenire. Prevedo di farci il prossimo giro verso fine mese, ti terrò aggiornato.
    matabike, 6 novembre 13
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    :angelo
    occorre trovare il link del comuneprovinciaregione preposto ed inviare cortesi ma ferme mail di segnalazione
    GiuseppeMarrasi, 28 ottobre 13
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Ho perso il conto del numero di volte che ho fatto la Milano - Abbiategrasso, almeno 4-5 volte all'anno, l'ultima volta proprio ieri.
    Il tratto milanese mi sembra ormai diventato troppo stretto per ospitare il sempre crescente numero di ciclisti, pedoni, maratoneti e pattinatori. Da questo punto di vista le cose vanno meglio oltre i confini comunali ma il fondo della pista ciclabile è in grave deterioramento e nessuno dei comuni attraversati dalla pista si preoccupa di mantenere in ordine la porzione di sua competenza.
    In alcuni tratti la vegetazione ha invaso la pista, in altri tratti il transito dei trattori ha creato profonde buche, in altri ancora gli argini stanno cedendo, senza contare i rifiuti sparsi ovunque sul percorso e i cestini traboccanti di immondizia che nessuno raccoglie. Persino la manutenzione ordinaria è colpevolmente assente.
    matabike, 28 ottobre 13
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    fatta il giorno 21 agosto, non è molto ben segnalata fino ad Abbiategrasso, poi se si prosegue verso il ticino (io l'ho fatta fino a Somma Lombardo) è meglio segnalata. Il percorso è molto bello e adatto a tutti
    fio76, 2 settembre 13
  • MILANO/TORTONA-GAGGIANO
    Pista potenzialmente molto bella ma suolo, verde e zone limitrofe non curate e sporche, nonostante ciò possiede degli scorci molto piacevoli, come Trezzano sul Naviglio e Gaggiano anche se sarebbero graditi più alberi lungo il percorso per fare ombra.
    Troppo mischiata con strada e marciapiedi, necessiterebbe essere sempre in sede protetta.
    (Spero in una rapida sistemazione).
    Voto: 5/10
    NOMAD€ ITALIKA, 24 agosto 13
  • CANCELLATO
    CANCELLATO
    NOMAD€ ITALIKA, 24 agosto 13
  • piena di buche
    percorsa oggi: la ciclabile è in condizioni precarie. Decine di buche sul percorso anche di 15/20 cm di profondità. Pericolosissima con BDC. Inoltre è invasa da maleducati che non tengono la destra, si fermano all'improvviso a guardare il naviglio o a chiacchierare. Purtroppo siamo in Italia, il terzomondo europeo del cicloturismo. :muro
    digestum, 20 agosto 13
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Sabato Mattina ho percorso la ciclabile e sono stato molto contento di averla fatta. Alle 8:00 sono uscito di casa e dopo circa 2 ore sono arrivato tramite il percorso il Ticino, fantastico. Il percorso è tutto in piano e praticamente tutto asfaltato. Io una volta arrivato ad Abbiategrasso ho attraversato il paese e sono arrivato al Ticino. Due foto e si ritorna a casa, chi volesse farlo, non può non andare a vedere il Ticino, è stato fantastico..... Lo consiglio e buona pedalata ;) ;) ;) ;)
    Dany70, 18 giugno 12
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    È fatti bile in Bici da Corsa?
    Salgado, 8 marzo 12
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Azz continua fino li? Stupendo........proverò :cool
    Knight, 6 marzo 12
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    @knight: se intendi la strada che passa sotto il ponte e poi costeggia il naviglio verso nord..l'itinerario è questo, ed è bellissimo!

    se invece intendi la strada poco prima a destra, ritorni a Milano con questo itinerario
    pedalgronda, 4 marzo 12
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Percorso stupendo e privo di insidie a mio parere.......proprio oggi da Piazza Sant'Ambrogio ad Abbiategrasso centro......54 km totali 19km/h di media :asd .........devo ricominciare a fare fiato :asd

    Domanda: se continuo sulla strada che va a destra poco prima del cavalcavia di Abbiategrasso mi immette su un'altra ciclabile?
    Knight, 26 febbraio 12
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Domani provo questo percorso con la mia MTB....
    Knight, 25 febbraio 12
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Ho ripreso da 2 settimane circa ad andare in bicicletta dopo circa 20 anni,ed ho iniziato con questo tratto perchè e vicino a casa mia (abito a Corsico),è molto bella sia come tragitto che come vista,l'unico problema che ho notato è a Gaggiano quando bisogna passare dall'altra parte del Naviglio,comunque come dicevo è molto bella (anche nel tratto fino alla Darsena)
    Trovo inoltre interessante questo vostro sito :)
    luigi.delmaschio, 12 maggio 11
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    ema, un piacere.
    Mikele, grazie dei complimenti. :timido
    A tutti:mi scuso per il messaggio di risposta non inerente il commento ma era doveroso.
    pedalgronda, 17 settembre 10
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Da Somma a Milano, ho percorso i canali da Maddalena al Naviglio grande passando da qui, molto bello e per niente faticoso, complimenti a chi lo ha segnalato così bene nei dettagli :cool
    Mikele, 13 settembre 10
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    In corrispondenza del termine del percorso (R) sul ponte che scavalca il naviglio FARE MOLTA ATTENZIONE, fondo del manto stradale pieno di buche pericolosissime!!!!!
    Grazie Giovanni
    emabiond, 10 settembre 10
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Un itinerario classico e bello. Le pecche sono a Corsico che la ciclabile finisce sul marciapiede con un sacco di intersezioni pericolose e a Gaggiano che bisogna attraversare il ponte che ti sputa sul marciapiede etc. Sistemassero questi due punti sarebbe una linea continua da milano centro ad Abbiategrasso. La ciclabile è anche pedonale e ha solo due corsie strette quindi il week end non dovrebbe essere utilizzata da ciclisti perchè piena di famiglie con bambini e ciclisti relax. Mi spiace vedere ciclisti che vanno sparati con tutta quella gente che passeggia. Io la faccio tutto l'anno o la mattina verso le 6 o la sera dopo le 20 e non c'è un cane in particolare d'inverno dove non ci sono neanche i 3 gatti estivi che la usano per andare in ufficio .
    eccomi, 8 aprile 10
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Finalmente ultimati i lavori sul piccolo tratto del sottopasso del ponte a Corsico, adesso si può raggiungere il tratto di ciclabile che prosegue sul marciapiede senza dover percorrere la strada a senso unico
    emabiond, 20 settembre 09
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    percorso molto bello.
    solo una pecca in fase iniziale: il 90% dei ponti non si possono attraversare stando in sella... :evil
    jack15, 31 maggio 09
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Ciao, io devo stendere per lavoro un itinerario dettagliato della pista che da porta Ticinese arriva ad abbiategrasso. Non l'ho mai vista di persona, qualcuno mi può aiutare? Mi serve di sapere nei dettagli il nome delle vie da percorrere, se sono completamente ciclabili oppure se ci sono dei tratti urbani fuori pista, innsomma tutto l'itinerario in bicicletta tratto per tratto. GRAZIE ANTTICIPATE. L.
    lulyna, 29 aprile 09
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    E' l'itinerario che percorro maggiormente, si attraversano diversi paesi ed è abbastanza frequentato da bici e corridori a piedi. Il tratto più pericoloso è quello dentro Corsico come già segnalato da pedalgronda e vorrei segnalare di fare attenzione ai pedoni che utilizzano la ciclabile come zona di passeggio senza nessuna logica rispetto al verso di percorrenza. Un gran percorso comunque ...
    ShadowX, 18 marzo 09
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Itinerario ri-percorso oggi 26/10/08 e ho notato che è stata rifatta la segnaletica sia orizzontale che verticale con l'aggiunta di cartelli della Provincia di Milano.
    Dalle parti di Trezzano-Corsico ci sono lavori per il consolidamento delle sponde del Naviglio: la ciclabile è chiusa ma si passa lo stesso...attenzione.
    pedalgronda, 26 ottobre 08
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Sono partito da Porta Genova MM2 e ho subito preso la pista ciclabile a destra. Una tranquilla pedalata fino ad Abbiategrasso :cool
    Attenzione a Gaggiano bisogna cambiare lato del naviglio altrimenti si finisce sulla statale :!
    Una volta giunti ad Abbiategrasso se si vuole continuare si prende a destra costeggiando il naviglio su pista ciclabile fino a Magenta :cool
    Quando ho fatto il tratto Abbiategrasso Magenta la ciclabile si interrompeva per lavori all'altezza del comune di Cassinetta di Lugagnano e ho dovuto uscire e prendere la statale per Magenta :muro
    A Magenta ho preso il Treno del passante ferroviario dotato di trasporto biciclette e sono ritornato a Milano :si
    pekkatron, 20 maggio 08
  • Re: Milano (porta ticinese) - Abbiategrasso
    Itinerario storico e fondamentale dell'Ovest Milanese. Segnalo che da un paio di anni ci sono un po' di problemi nel comune di Corsico sull' "Alzaia Trieste" dove un tempo sorgevano fabbriche dismesse e ora stanno completando enormi opere di edilizia privata.
    Solo il tratto nel comune di Corsico (e a onor del vero anche il primo tratto nel Comune di Milano) non è ciclabile e nonostante i cartelli della Provincia (ciclovia del Naviglio Grande) l'interruzione della ciclabile di fatto esiste. L'alzaia una volta era frequentata pochissimo e quindi la mancanza di un percorso protetto si sentiva poco, ma ora con tutte quelle case e quelle auto (nonchè con la ciclabile spostata sul marciapiede) questo tratto è un po' difficoltoso e a volte pericoloso (è rettilineo e largo e quindi le auto corrono). Il Comune di Corsico dovrebbe impegnarsi per rimuovere questa interruzione alla ciclabile.
    A parte inoltre una piccola deviazione nel Comune di Trezzano SN (in prossimità dell'acutissimo ponte sul Naviglio) il resto dell'itinerario è sicuro e ben ciclabile.
    Segnalo infine che a Corsico (in prossimità della residenza per anziani sotto il ponte sul Naviglio) e a Trezzano SN (vicino al sopracitato ponte) ci sono due "Case dell'Acqua", punti di ristoro in cui è possibile prelevare gratuitamente acqua fresca (refrigerata) naturale o gassata. Itinerario consigliato.
    pedalgronda, 12 maggio 08
Scrivi commento | Regolamento