Iscriviti

Pradumbli - Comeglians - Pesariis

Profilo altimetrico

Pendenza media 1%, max 26% Dislivello salita 2141m, discesa 2009m, assoluto 475m

Caratteristiche

Tipo:ciclabile
Fondo:misto
Distanza:45.99 km
Durata (Km/h): 3.1 ore
Adatto a bambini: No
Adatto a pattinatori: No

Download

:
Il nostro itinerario parte dalla piazza della zona industriale di Pradumbli. Dopo un brevissimo tratto di falsopiano inizia la salita che ci porta al bivio della strada che porta nel paese di Pradumbli.

Passato il paese inizia il tratto più duro in cemento - sterrato, qui le pendenze sfiorano il 20%. successivamente le pendenze diminuiscono e percorriamo un bel tratto in sali - scendi immerso nei boschi della Val Pesarina.

Arrivati al primo scollinamento di giornata inizia una forte discesa. In breve ci ritroviamo nelle antenne e nei prati che circondano il paese di Ovasta. Possiamo ammirare un bellissimo panorama sulla conca di Ovaro, il monte Zoncolan, il Monte Crostis, il Monte Arvenis, il monte Coglians e la Creta della Chianevate. Superato il paese scendiamo e ci ritroviamo sulla nostra destra la strada che sale verso Mione.

Finita la discesa passiamo la chiesa di San Martino di Ovaro e dopo 50 metri giriamo a sinistra sul ponte e dopo una breve salita arrivamo nel paese di Ovaro.

Arrivati all'incrocio con la statale giriamo a sinistra e poi ancora a sinistra in prossimità del Municipio. Inizia la famosissima salita che porta in cima al monte Zoncolan. Arrivati a Liariis lasciamo sulla nostra destra la strada dello Zoncolan e proseguiamo dritti in salita verso il paese di Clavais. Passiamo due tornanti e in breve arriviamo nella piazza del paese. Da qui si possono ammirare i paesi di Mione, Ovasta, Luint, Sostasio e i monti della Val Pesarina!!!! Passato Clavais inizia un sali -scendi che ci porta a Maranzanis.

Scendiamo ancora e arriviamo a Comeglians nella piazza del paese. Passata la galleria giriamo a sinistra sul ponte del torrente Degano e prendiamo la salita impegnativa che dopo 3 km ci porta a Calgaretto. Da notare il bellissimo panorama di Tualis con il Monte Crostis di fronte a noi. Inizia un altro sali scendi che ci porta a Valpicetto, per poi salire a Magnanins. Arriviamo sulla statale ed entriamo nel paese di Rigolato. Prendiamo a destra le inicazioni verso Gracco - Vuezzis e dopo una ripida discesa arriviamo sul ponte del Torrente Degano. Passato il ponte inizia una breve salita impegnativa che ci porta nel paesino di Gracco. Da qui si passa un tratto in sterrato che ci porta sulla strada che da Comeglians porta a Tualis. Dopo una serie di tornanti su asfalto arriviamo nel paese di Tualis. Proseguendo dritti si sale verso il Monte Crostis, noi giriamo a destra e andiamo verso Ravascletto. Dopo una breve discesa inizia un tratto in leggera salita fino a Salars. Dopo un breve sali scendi arriviamo a Ravascletto, Possiamo ammirare sulla nostra destra il Monte Zoncolan. Da Sella Valcalda inizia la discesa che ci porta di nuovo a Comeglians.

Arrivati nel paese si torna a passare sotto la galleria descritta in precedenza per riprendere il ponte sul Torrente Degano. Giriamo a sinistra e dopo pochi metri prendiamo una stradina sterrata che ci porta nella salita del paese di Entrampo. Da qui dopo una breve discesa giriamo a destra sulla statale della Val Pesarina e in breve arriviamo a Croce. Giriamo a destra e inizia la salita di 1 km con pendenze al 18% che ci porta verso Sostasio. Da Sostasio prendiamo la strada che ci porta negli Stavoli Luch per poi proseguire fino al bivio del Monte Talm su una salita durissima!

Prendiamo lo sterrato ancora in salita fino ad arrivare allo Stavolo Vessaias. Dopo una breve sosta scendiamo fino a Prico e poi a Prato Carnico. Torniamo sulla strada statale fino a Pieria. Nella strettoia proseguiamo dritti e inizia la durissima salita che ci porta nel paese di Truia. La salita inizia su asfalto, poi diventa cemento, poi sterrato, torna cemento e finisce con un breve tratto di porfido in salita fino ad arrivare nella piazza del paese.

Tiriamo il fiato prima di prendere la discesa tecnica che ci porta alla fornace di Osais. Dopo pochi metri entriamonel paese di Pesariis, pese molto conosciuto per gli orologi. Finisce il nostro itinerario in piazza della Canonica soddisfatti per aver compiuto una simile impresa!

Itinerario segnalato da più persone; ultima modifica il 19 maggio 11

Commenti

Se conosci questo itinerario e vuoi lasciare il tuo parere o informazioni utili, lascia un commento
Per commentare gli itinerari, partecipare alle discussioni sul forum e accedere in anteprima alle parti in costruzione di questo sito, è necessario iscriversi gratuitamente.