Registrazione

Fiume Po: 100Km (anello)

Profilo altimetrico

Pendenza media 0%, max 10% Dislivello salita 474m, discesa 473m, assoluto 18m

Caratteristiche

Distanza:99.7 km
Tipo:sentiero
Fondo:misto
Adatto a bambini: No
Adatto a pattinatori: No
Durata (Km/h): 399 minuti
Partenza Lido Po Guastalla e si imbocca la ciclabile Guastalla-Brescello 12,5 Km di asfalto e ghiaino attraversando il Crostolo sul ponte di legno per poi passare dal porto di Boretto e dalla Capanna sul Po.

A Brescello si passa l’Enza con la passerella metallica e si entra nel bosco su carraie di servizio ai pioppeti che per 15 Km si alterneranno ai sentieri anche single-track lungo la Riserva della Parma Morta, su arginelli e piccoli collegamenti stradali come quello del ponte sul Parma, fino al Ponte sul Po di Casalmaggiore.

Da qui vi sono 17 Km di strade chiuse al traffico la domenica asfaltate e ciclabili col ghiaino fino a Viadana.

In questo punto chi avesse dei problemi può utilizzare il ponte di Viadana per passare a Brescello e da li riprendere la ciclabile Brescello-Guastalla che in 12,5 Km riporta a Guastalla (quella fatta prima in senso contrario) perfettamente identificabile.

Altrimenti al Km 44 si prosegue entrando nelle zone paludose della Riserva Garzaia di Pomponesco (spray repellente a manetta)
Qui il percorso si fa impegnativo per la presenza dei solchi fatti dalle ruote dei trattori ma la vegetazione e la fauna sono rigogliose.

Dopo 5 Km si ritorna sull’argine maestro su asfalto a causa di zone impraticabili perché allagate in golena.

Al Km 53 incrociamo il ponte sul Po di Guastalla dove chi volesse mollare può attraversare per arrivare in breve al parcheggio.

Per i più duri invece si prosegue sull’argine asfaltato e poi comoda carraia per 10 Km, per poi rientrare in golena e successivamente nel pioppeto che ci porta al ponte di barche sull’Oglio al Km 69.

Di nuovo ciclabile asfaltata fino a Borgoforte all’Osteria Bigiolla al Km 78.
Dopo pranzo si percorre quindi il ponte sul Po per immetterci su carraia ciclabile che lasceremo al Km 87 per scendere di nuovo in golena ed affrontare per gli ultimi 13 Km un percorso misto di carraie e sentieri single track lungo la riva e in mezzo a pioppeti. (questo tratto ricalca il percorso della gara di primavera organizzata tutti gli anni dal Team Sculazzo che è quindi ben battuta).

Si arriva così a Lido Po Guastalla. 2 regioni e 4 province si toccano con questo lungo giro.

Itinerario segnalato da viglioferrari il 17 ottobre 12

Sono presenti 6 commenti legati a questo percorso.

Download

Commenti

  • Re: Fiume Po: 100Km (anello)
    Ciao a Tutti, volevo aggiungere un commento sull'attraversamento della Garzaia di Pomponesco perchè quest'anno l'ho fatta ben due volte e entrambe le volte è stato agevole.
    Voglio dire che il terreno dal ponte di Viadana, sino a "Montecitorio" è stabile, a volte un pò troppo sabbioso, ma le volte che sono dovuto scendere sono due max tre e per massimo 50mt.
    Con le ruote più larghe si passa anche senza scendere.
    500 mt dopo l'inizio NON andare dritto lungo l'argine perchè è a fondo cieco, ma tenere la sx, cioè rientrare un poco tenendo i pioppeti a sx e la bassa boscaglia a dx.
    Dal km 3 circa si entra nella Garzaia di Pomponesco e c'è della bella ombra.
    Ad un certo punto si intrecciano 4 o 5 strade che a volte scorrono parallele (!) cercare di andare dritto. Ad un certo punto due cartelli indicano il museo del Po a sx, che non ho trovato, consiglio di andare dritto ed arrivare a Montecitorio che è un rialzo sull'argine dove finisce la Garzaia e dove si incontrano fra di loro pescatori. C'è una fontana a pompa.
    Morale: almeno questa estate 2017 che è molto secca, la Garzaia è tutta pedalabile e credo ne valga la pena!
    robybyte, 24 luglio
  • Re: Fiume Po: 100Km (anello)
    ciao a tutti
    confermo la chiusura per manutenzione del ponte di barche sullOglio.
    Si può prendere il ponte a Gazzuolo allungando il tracciato di circa 15km.
    Per il resto percorso molto bello da fare in due gg per i meno allenati.
    andrevi67, 20 settembre 16
  • Re: Fiume Po: 100Km (anello)
    Ciao
    Ci sarebbe una piccola variante, non per schivare Colorno, che tra l'altro è molto bella, ma per non fare
    quei 5 Km di strada statale ad altissimo traffico che vanno da Colorno al ponte sul Po di Casalmaggiore.
    Quando siete sull'argine dx della Parma tra Mezzano Superiore e Copermio troverete un ponte in ferro
    che attraverserà la Parma e vi porterà sull'argine sx, seguite le indicazioni per Mezzano Rondani e poi per Casalmaggiore, è una strada asfaltata sull'argine molto tranquilla che uscirà sulla statale, che parlavamo prima, un centinaio di metri prima del ponte sul Po, che siccome ha la pista separata per bici sarà molto più rilassante.
    giancarlo :)
    fontana giancarlo, 7 maggio 16
  • Re: Fiume Po: 100Km (anello)
    Ciao, fatta in due tappe in 2 gg diversi: 12/5/2014 e 24/4/2014. In una tappa è troppo lunga per me.
    Di km complessivamente ne ho fatti circa 130.
    I tappa (60 km): Borgoforte, Dosolo, Guastalla, Suzzara, Borgoforte, tutta sugli argini destro prima e sinistro poi (senso antiorario). Facile, non entusiasmante. Mi è piaciuto solo il primo tratto da Borgoforte fino al ponte di barche sull'Oglio. Occhio: passaggio sul ponte Dosolo Guastalla molto trafficato anche con mezzi pesanti.
    II tappa (70 km): Dosolo, Viadana, Casalmaggiore, Brescello, Boretto, Guastalla, Dosolo. Si può fare su entrambi i lati in modo tranquillo quasi sempre sugli argini destro e sinistro che sono ciclabili senza grossi problemi. Si seguono le indicazioni (cartelli color marron), che però non sono sempre presenti e/o chiare (chiedete!). Carino il passaggio nel bosco della Parma Morta vicino alla frazione di Mezzani (lato sud). Però, ai più temerari, raccomando il tratto FANTASTICO nella zona di Viadana - Pomponesco (lato nord del Po). Si tratta di un single track tutto da trovare (o inventare a tratti) che passa a pochi metri dal Po. E' un percorso da "duri" tra erba alta fin sopra il manubrio, ortiche, canne, fango, sabbia, piccoli guadi, tronchi d'albero sul percorso, ma bellissimo! Consiglio la partenza dall'argine nord da Casalmaggiore verso Viadana all'altezza della frazione di Cogozzo. Si scende vdall'argine asfaltato verso il fiume e si continua tenendosi vicino al fiume. Si passa sotto il ponte di Viadana e si prosegue. Qui il gioco si fa veramente duro. Occhio perchè mi sono "imboscato" un paio di volte, ma ne vale la pena.
    Sergio
    donchisciotte, 16 maggio 14
  • Re: Fiume Po: 100Km (anello)
    voglio fare questo giro insieme a qualcuno che conosce il percorso, fatevi avanti!
    giachi, 20 ottobre 12
Scrivi commento | Regolamento